Apri il menu principale

Modifiche

Annullata la modifica 60781679 di 151.18.212.59 (discussione) in filosofia: complementarietà
[[Otto Bauer]], [[Feuerbach]], [[Max Stirner]] si illudono quindi che si possa modificare la realtà sociale tramite un'astratta critica delle idee, in nome di un materialismo senza base economica e storica, altrettanto [[metafisico]] quanto l'idealismo hegeliano.
 
L'ideologia dunque nasce dalla separazione di [[teoria]] e prassi che in un secondo tempo Marx approfondì nella concezione di [[struttura e sovrastruttura|sovrastruttura e struttura]]: queste sono legate da un rapporto di complementaritàcomplementarietà secondo il quale se è vero che le sovrastrutture, teorie filosofiche, economiche, politiche ecc., nascono sulla base delle reali strutture storiche, materiali, della società, è pur vero che queste formazioni ideologiche non rimangono isolate nella loro astrattezza, ma possono tornare a modificare anch'esse la società esistente.<ref> L'illuminismo ad esempio è stato senz'altro la formazione ideologica della borghesia francese che aspirava al potere politico, ma questo complesso di idee e valori non rimase separato dalla realtà, perché esso stesso poi determinò la modifica della struttura storica reale con la Rivoluzione.</ref>
 
=== Antonio Gramsci ===
94 433

contributi