Apri il menu principale

Modifiche

m
Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori
|Schieramento1=Truppe omayyadi di [[Marwan ibn al-Hakam|Marwan II]]
|Schieramento2=Truppe qaysiti di [[Abd Allah ibn al-Zubayr|ʿAbd Allāh b. al-Zubayr]]
|Comandante1=[[Abbad ibn Ziyad|ʿAbbād ibn Ziyād]]
|Comandante2=[[al-Dahhak ibn Qays al-Fihri|al-Ḍaḥḥāq b. Qays al-Fihrī]]
|Effettivi1=13.000 circa
|Effettivi2=30.000 circa
|Perdite1=Elevate ma imprecisate
{{Campagnabox della Fitna islamica}}
 
La '''Battaglia di Marj Rāhiṭ''' ({{arabo|معركة مرج راهط|Maʿrakat Marj Rāhiṭ}}) fu un fatto d'arme che contrappose il [[18 agosto]] [[684]] l'esercito dell'anti-califfo di [[La Mecca|Mecca]] [[Abd Allah ibn al-Zubayr|ʿAbd Allāh b. al-Zubayr]] alle forze [[omayyadi]] di [[Marwan ibn al-Hakam|Marwān I]].
 
Lo scontro ha una duplice possibilità di lettura. Da un lato (che potremmo definire "istituzionale") si trattava di dirimere la contrapposizione che s'era creata fra il figlio d'un antico [[Compagno (Islam)|Compagno]] del [[Maometto|Profeta]] Muhammad (che s'era ribellato al quarto [[califfo]] [[Ali ibn Abi Talib|ʿAlī b. Abī Ṭālib]] nella [[Battaglia del Cammello]], finendovi ucciso) e un rappresentante della famiglia omayyade.
I vantaggi kalbiti si potevano riassumere nell'aver ricevuto generosi e ricchi possedimenti fondiari (certo anche in ragione delle loro maggiori capacità agricole) e nel loro preferenziale inserimento nei ranghi delle forze armate califfali, lucrando uno stipendio che era all'epoca assai rilevante.
 
L'esercito di ʿAbd Allāh b. al-Zubayr - assai più forte di quello avversario - fu guidato dal qaysita [[al-Dahhak ibn Qays al-Fihri|al-Ḍaḥḥāq b. Qays al-Fihrī]] mentre quello omayyade fu condotto alla piena vittoria da ʿAbbād ibn Ziyād, a dimostrazione delle maggiori capacità yemenite. La battaglia, che creò un rancore mai più composto fra arabi del meridione e arabi del settentrione (che si riproporrà anche in località assai lontane, come [[al-Andalus]]) spianò la via all'effettiva assunzione del califfato da parte di Marwān I.
 
Da quel momento, per indicare il califfato di [[Damasco]], gli studiosi usano aggiungere all'aggettivo "omayyade" anche quello "marwanide".
2 753 269

contributi