Differenze tra le versioni di "Divisione Nazionale A"

m
Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori
m (Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori)
|formato = Girone unico, playoff
|titolo = Campione d'Italia Dilettanti
|trofeo = [[ImmagineFile:Scudetto.svg|80px]]
|nome trofeo = Scudetto Dilettanti
|promozione = [[Campionato di Legadue|Legadue]]
|retrocessione = [[Divisione Nazionale B]]
|detentore = {{Basket PMS Torino}}
|apertura = [[Settembresettembre]]
|chiusura = [[Giugnogiugno]]
|tipologia = Squadre di club
|confederazione = [[Federazione Italiana Pallacanestro|FIP]]
}}
 
La '''Divisione Nazionale A''' è il nome del massimo livello dilettantistico del [[campionato italiano di pallacanestro]].
 
È il terzo livello dopo [[Serie A (pallacanestro maschile)|Serie A]] e [[Campionato di Legadue|Legadue]]. È gestito dalla [[Lega Nazionale Pallacanestro]] e mette in palio lo [[scudetto]] dilettanti e due posti in [[Campionato di Legadue|Legadue]].
 
È nata nella [[Divisione Nazionale A FIP 2011-2012|stagione 2011-12]] in sostituzione della '''Serie A Dilettanti''', esistita dal 2008 al 2011. La denominazione antecedente al 2008 era '''[[Serie B d'Eccellenza maschile|Serie B d'Eccellenza]]''' e prima ancora '''Serie B1'''.
==== 2008-2009 ====
{{vedi anche|Serie A Dilettanti maschile FIP 2008-2009}}
La [[Serie A Dilettanti FIP 2008-2009|stagione 2008-2009]] è la prima stagione dopo la riforma dei campionati dilettantistici, nata in sostituzione della Serie B d'Eccellenza. Il regolamento prevedeva la partecipazione di 28 società, divise in due [[girone all'italiana|gironi]], da 14 squadre.
 
Al termine della stagione regolare (gare di andata e ritorno), si sono svolti i [[play-off]] a cui hanno preso parte le prime otto di ciascun girone con tabelloni separati. Le quattro qualificate hanno partecipato alla fase finale: le due migliori classificate si sono sfidate per l'assegnazione dello ''Scudetto dilettanti'', che garantisce la promozione diretta in [[Campionato di Legadue|Legadue]]. La perdente della finale scudetto e la vincente della sfida tra le due peggiori classificate si sono incontrate per stabilire la seconda promozione in [[Campionato di Legadue|Legadue]].
==== 2009-2010 ====
{{vedi anche|Serie A Dilettanti maschile FIP 2009-2010}}
Nella [[Serie A Dilettanti FIP 2009-2010|stagione 2009-2010]] il regolamento<ref>Per consultare il regolamento della stagione 2009-2010, la formula, le date delle varie fasi: {{Pdf}} [http://www.fip.it/public/statuto/doa%202009_2010..pdf Disposizioni Sportive Annuali F.I.P. 2009-2010]</ref> prevedeva la partecipazione di 29 società, divise in due [[girone all'italiana|gironi]], uno da 15 squadre e un altro da 14.
 
Al termine della stagione regolare (gare di andata e ritorno), solo nel girone B si è disputata una [[fase a orologio]] nella quale ogni squadra ha disputato due partite. La finalità di questa fase è stata quella di equilibrare il numero di partite nei due gironi: nel girone A si sarebbero disputate infatti 30 giornate di stagione regolare (ogni squadra 28 partite più due turni di riposo), nel girone B ci sarebbero state 26 giornate di stagione regolare e due di fasi a orologio (per un totale di 28 incontri).
 
Successivamente si sono svolti i [[play-off]] a cui hanno preso parte le prime otto di ciascun girone con tabelloni separati. Le quattro qualificate hanno partecipato alla fase finale: le due migliori classificate si sono sfidate per l'assegnazione dello ''Scudetto dilettanti'', che garantisce la promozione diretta in [[Campionato di Legadue|Legadue]]. La perdente della finale scudetto e la vincente della sfida tra le due peggiori classificate si sono incontrate per stabilire la seconda promozione in [[Campionato di Legadue|Legadue]].
 
La Lega ha stabilito per le società partecipanti un tetto di spesa pari al massimo a 60.000 € per un giocatore e a 420.000 € per l'intera rosa.
 
=== Divisione Nazionale A ===
Con la nascita della Divisione Nazionale A, ratificata dal Consiglio Federale [[Federazione Italiana Pallacanestro|FIP]] il [[16 luglio]] [[2011]], è stato creato un girone unico composto da 24 squadre.
 
==== 2011-2012 ====
| bgcolor="#ffd700" align="center" width="18%"| '''Promozioni'''
| bgcolor="#ffd700" align="center" width="28%"| '''Note'''
|- bgcolor=#FAF8F0
| [[Serie A Dilettanti FIP 2008-2009|2008-2009]] || {{Basket Vigevano}} || {{Basket Vigevano}}<br />{{Basket AB Latina}} || -
|- bgcolor=#FAF8F0
| [[Serie A Dilettanti FIP 2009-2010|2009-2010]] || {{Basket Igea}} || {{Basket Igea}}<br />{{Basket Fortitudo Bologna}} || {{Basket Forlì}} promossa per fallimento della {{Basket Fortitudo Bologna}}
|- bgcolor=#FAF8F0
| [[Serie A Dilettanti FIP 2010-2011|2010-2011]] || {{Basket Leonessa Brescia}} || {{Basket Leonessa Brescia}}<br/>{{Basket Trapani}} || {{Basket Ostuni}} promossa per fallimento di {{Basket Trapani}}
|- bgcolor=#FAF8F0
| [[Divisione Nazionale A FIP 2011-2012|2011-2012]] || {{Basket Trento}} || {{Basket Trento}}<br />{{Basket Ferentino}}<br/>{{Basket Trieste}} || {{Basket Capo d'Orlando}} e {{Basket Napoli Basketball}} ripescate in [[Campionato di Legadue|Legadue]]
|- bgcolor=#FAF8F0
| [[Divisione Nazionale A FIP 2012-2013|2012-2013]] || {{Basket PMS Torino}} || {{Basket PMS Torino}} || -
|}
2 802 479

contributi