Differenze tra le versioni di "Massacro indiano del 1622"

m
Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori
m (Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori)
|motivazione =
}}
Il '''Massacro indiano del 1622''' (anche conosciuto come '''Il massacro di Jamestown''') avvenne nella [[Virginia (colonia)|colonia della Virginia]], di [[venerdì santo]], il [[22 marzo]] [[1622]]. Circa 347 persone furono massacrate nell'attacco (quasi un terzo della popolazione inglese di Jamestown), uccise da una serie di attacchi a sorpresa coordinati dalla [[Confederazione Powhatan]] comandata da Capo [[Opechancanough]].
 
[[Jamestown (Virginia)|Jamestown]] costituiva uno dei primi insediamenti inglesi di successo nel Nord America del [[1607]], e fu la capitale della [[Virginia (colonia)|colonia della Virginia]]. Benché la stessa città di Jamestown fosse stata risparmiata grazie ad un tempestivo allarme dell'ultimo minuto, molti piccoli insediamenti erano stati fondati lungo il [[James (fiume)|fiume James]], sia a valle che a monte e su entrambe le sponde. Gli assalitori uccisero uomini, donne e bambini e bruciarono le case e i raccolti.
Durante il primo giorno del massacro, molte delle piccole comunità, che erano essenzialmente avamposti di Jamestown, furono attaccate, inclusa Henricus e la sua recente scuola per bambini Indiani oltre alle scuole dei coloni.
A ''Martin's Hundred'', oltre la metà della popolazione fu uccisa così come a ''Wolstenholme Towne'', dove solo due case e parte della chiesa rimasero in piedi. In tutto, all'incirca quattrocento coloni furono trucidati e una ventina di donne catturate e rese schiave dagli Indiani.
[[ImmagineFile:Ch2Opechancanough.jpg|thumb|left|200px|Opechancanough]]
 
== Le conseguenze ==
Le differenze culturali furono tali che i Powhatan finirono le ostilità e si misero in attesa per mesi dopo gli attacchi, apparentemente con la convinzione che i coloni avrebbero accettato le perdite come un segnale della superiorità dei Powathan e che da quel momento in poi sarebbero stati rispettati ed i conflitti e la violazione degli accordi sarebbero stati evitati. Tuttavia, questo convincimento dimostrò, da parte loro, una grave mancanza di comprensione della mentalità dei coloni Inglesi e dei loro sostenitori d'oltreoceano.
 
Gli attacchi del [[22 marzo]] distrussero molte delle colture primaverili e causarono il totale abbandono di alcuni degli insediamenti. Non solo nelle colonie, ma anche in [[Inghilterra]] i massacri ebbero effetti a lungo termine, rafforzando l'immagine degli Indiani come selvaggi e distruggendo soprattutto l'apprezzamento che la loro cultura era stata in grado di guadagnarsi negli anni precedenti grazie a [[Pocahontas]] e agli altri. Ad ''Henricus'', uno dei più distanti avamposti da [[Jamestown (Virginia)|Jamestown]], esistevano una scuola per ragazzi Indiani ben avviata ed un college per i figli dei coloni, i progressi fin lì raggiunti e la nuova città furono persi. Ci vollero 70 anni prima che un'altra scuola del genere potesse essere presentata alla monarchia inglese, ma fu costituita in un'altra città ben fortificata a poche miglia da [[Jamestown (Virginia)|Jamestown]]. Pochi anni dopo, la capitale della colonia fu trasferità lì, ed il nome cambiato in [[Williamsburg (Virginia)]].
 
== L'avvelenamento degli Indiani ==
2 961 068

contributi