Differenze tra le versioni di "Národní galerie"

m
Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori
m (Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori)
{{Museo
|NomeMuseo= Národní galerie v Praze (Galleria nazionale)
|Data di fondazione= [[5 febbraio]] [[1796]]
|Fondatori= <!-- Fondatori del museo -->
|Indirizzo= Kinsky Palace, Staroměstské nám. 12,
|Sito= [http://www.ngprague.cz/ Sito ufficiale]
}}
La '''Národní galerie v Praze''' ("Galleria nazionale di Praga") è il principale museo d'arte di [[Praga]] e della [[Repubblica Ceca]] in generale.
 
==Storia==
Il 5 febbraio 1796 da un gruppo di aristocratici patriottici e di altoborghesi boemi costituì una società per dare l'avvio a una raccolta d'arte ceca e internazionale, con lo scopo originario di offrire l'occasione di "elevare il dibattito artistico" nella popolazione. Il nucleo originale, composto dai pezzi più belli protestati dai membri della Società, era esposto a Palazzo Sternberg (Šternberský Palác) in Hradčanská náměsti 15, dove si trova oggi una parte della collezione.
 
Nel [[1902]], l'imperatore [[Francesco Giuseppe]] promosse l'avvio di una collezione di arte moderna boema, legata alle accademie, che rappresentasse l'arte del XX secolo.
 
Dal [[1918]] divenne di fatto galleria nazionale dell'appena nata [[Cecoslovacchia]] e il suo primo direttore fu il collezionista di [[Picasso]] e dell'arte francese contemporanea [[Vincenc Kramař]]. Lo stato associativo venne mutato nel [[1942]], durante l'occupazione tedesca, quando la galleria divenne un organo statale. La situazione venne confermata duranmte il periodo sovietico, che con una legge ''ad hoc'' definì lo stato della Galleria e il controllo ideologico della creazione artistica.
 
Gli statuti vennero aggiornati nel [[2000]].
 
==Collezioni==
3 215 710

contributi