Differenze tra le versioni di "Sefer haMitzvot"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  6 anni fa
accenti
(accenti)
# ''Non si contano i comandamenti di origine rabbinica (dalla [[Talmud|legge orale]])'', come accendere candele ad [[Hanukkah]] e leggere il [[libro di Ester]] a [[Purim]].
# ''Non si contano i comandamenti derivati usando le 13 regole [[ermeneutica|ermeneutiche]] (Regole di [[Rabbi Yishmael]])'', come la reverenza per gli esperti della Torah, che [[Rabbi Akiva]] ha derivato dal verso del [[Deuteronomio]] {{passo biblico|Deuteronomio|10:20}}: "Temerai l'Eterno, il tuo DIO, a lui servirai, rimarrai stretto a lui e giurerai nel suo nome."
# ''Non si contano i comandamenti che non sono storicamente permanenti'', come la proibizione in [[Numeri (Bibbia)|Numeri]] {{passo biblico|Numeri|8:25}}: che il [[Levita]] "all'età di cinquant'anni smetterà di compiere questo lavoro di servizio (nel [[Tabernacolo]]) e non servirà piúpiù".
# ''Non si contano i comandamenti che comprendono tutta la Torah'', come il comando in [[Libro dell'Esodo|Esodo]] {{passo biblico|Esodo|23:13}}: "Farete attenzione a tutte le cose che vi ho detto".
# ''Non si conta come comandamento distinto la ragione di un comandamento''. Per esempio la [[Torah]] proibisce alla moglie di risposare il primo marito dopo che si è sposata col secondo. La Torah poi aggiunge: "e tu non macchierai di peccato il paese." ([[Deuteronomio]] {{passo biblico|Deuteronomio|24:4}}) Tale affermazione finale è la ragione che spiega la precedente proibizione, quindi non si conta separatamente.