Differenze tra le versioni di "Isole del Commodoro"

nessun oggetto della modifica
*e alcuni isolotti: [[Arij Kamen']], [[Kamni Bobrovye]] e [[Sivučij Kamen’]].
 
Geograficamente esse costituiscono un prolungamento delle [[Isole Aleutine]], e proprio da [[popolazioni aleute]] vengono ancora frequentate. Dal punto di vista [[Suddivisioni della Russia|amministrativo]], appartengono all'[[Aleutskij rajon]].
 
==Geografia==
Le Isole del Commodoro sono l'estensione più occidentale delle Aleutine, anche se sono separate dal resto dell'arcipelago da diverse centinaia di chilometri di mare aperto. La morfologia del territorio comprende [[pianure]], [[altopiani]] di origine [[vulcano|vulcanica]] e basse montagne: con i suoi 755 metri, la vetta più alta è il [[Steller Peak]], che sorge sull'Isola di Bering.
 
Il clima è relativamente mite, con frequenti precipitazioni. Le estati sono fresche e nebbiose.
 
==Popolazione==
L'unico insediamento abitato in modo permanente è il villaggio di [[Nikolskoye]], sulla punta nord-occidentale dell'Isola di Bering, che nel 2009 contava 613 abitanti. La popolazione è composta interamente da [[Russi (popolo)|Russirussi]] e [[Aleutialeuti]]. Gli abitanti, escludendo quelli che lavorano nel [[pubblico impiego]], si mantengono con la pesca, la raccolta di [[funghi]] e l'[[ecoturismo]].
 
Nikolskoye ha una scuola, una stazione satellitare e una pista d'atterraggio per piccoli velivoli.
144 026

contributi