Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
{{Campagnabox Conquista romana della Britannia}}
 
Le due '''spedizioni cesariane in [[Britannia]]''' ([[55 a.C.|55]] e [[54 a.C.]]) si inquadrano nell'ambito delle [[guerre galliche|guerre di conquista]] condotte da [[Gaio Giulio Cesare]] in [[Gallia Transalpina|Gallia]] (odierna [[Francia]]) e narrate nel ''[[De bello Gallico]].'' <ref> [[Wikisource:Commentaries on the Gallic War/Book 4#20|4.20-35]], [[Wikisource:Commentaries on the Gallic War/Book 5#1|5.1]], [[Wikisource:Commentaries on the Gallic War/Book 5#8|8-23]]; [[Dione Cassio]], ''Storia romana'' [http://penelope.uchicago.edu/Thayer/E/Roman/Texts/Cassius_Dio/39*.html#50 39.50-53], [http://penelope.uchicago.edu/Thayer/E/Roman/Texts/Cassius_Dio/40*.html#1 40.1-3]; [[Floro]], ''Epitome della Storia romana'' [[Wikisource:Epitome of Roman History/Book 1#45|1.45]]</ref> La prima (tarda [[estate]] del 55), che non raggiunse grandi risultati, fu più che altro una spedizione ricognitiva. Le truppe approdarono per [[mare]] sulla [[costa]] del [[Kent]]. La seconda invasione, quella del 54, ebbe maggior successo, mettendo sul trono il re amico [[Mandubracio]] e costringendo alla sottomissione il suo rivale, [[Cassivellauno]], anche se il suo territorio non fu sottomesso.
 
== Contesto storico ==
13 120

contributi