Differenze tra le versioni di "Uadi"

45 byte aggiunti ,  7 anni fa
aggiungo wikilink a inondazioni lampo
(inserita categoria)
(aggiungo wikilink a inondazioni lampo)
Lo '''uadi'''<ref>Cfr. il lemma [http://www.treccani.it/vocabolario/uadi/ "''uadi''" sul dizionario Treccani]</ref><ref>Cfr. il lemma [http://www.treccani.it/enciclopedia/uadi/ "''uadi''" sul'enciclopedia Treccani]</ref>, al plurale '''uidian'''<ref>Cfr. il lemma [http://www.treccani.it/vocabolario/uidian/ "''uidian''" sul dizionario Treccani]</ref> ([[lingua araba|arabo]] '''<big>وادي</big>''', ''wādī'', pl. '''<big>وديان</big>''', ''widyān''), è il letto di un [[torrente]], quasi un [[canyon]] o canalone in cui scorre (o scorreva) un corso d'[[acqua]] a carattere non perenne. Si trova generalmente nelle regioni [[deserto|desertiche]], ad esempio nel [[Sahara]] o nei deserti della [[Penisola araba]].
 
Nella [[toponomastica]] [[nordafrica]]na il nome compare spesso come '''''wad''''' (con ortografia francese '''oued'''), secondo la tipica pronuncia della parola nei dialetti [[maghreb]]ini. Questo termine, utilizzato anche nella [[penisola iberica]] all'epoca della dominazione [[islam]]ica, è ancora presente (con qualche modificazione fonetica) nel nome di alcuni fiumi, come il [[Guadalquivir]] (da ''wad al-Kabir'' "fiume grande"), [[Guadiana]] (da ''wadi Ana''), il fiume ''Anas'' dell'antichità etc.<ref>José María Blázquez, "Topónimos romanos de España y su equivalencia actual", in ''Ciclos y Temas de Historia de España'', Madrid: Istmo, 1974 (2 voll.) [http://centros5.pntic.mec.es/ies.lucia.de.medrano/CBG/topon_rom_hisp.htm link]</ref>
José María Blázquez, "Topónimos romanos de España y su equivalencia actual", in ''Ciclos y Temas de Historia de España'', Madrid: Istmo, 1974 (2 voll.) [http://centros5.pntic.mec.es/ies.lucia.de.medrano/CBG/topon_rom_hisp.htm link]</ref>
 
==Inondazioni lampo==
In occasione di forti piogge - a sviluppo prevalentemente locale e occasionale - lungo il suo [[bacino idrografico]] oppure alla [[sorgente (idrologia)|sorgente]], l'[[alveo]] del torrente si riempie in breve tempo di acque ([[inondazione lampo]]) che assumono un regime accidentato e tumultuoso per un periodo determinato dall'esaurimento della scorta d'acqua prodotta dalle [[clima|condizioni climatiche]] originanti il fenomeno. Gli ''uadi'' fossili sono le testimonianze di remoti corsi d'acqua, quando il clima era più piovoso.
 
Nel [[1904]], la scrittrice [[svizzera]] [[Isabelle Eberhardt]] morì travolta dalle acque di una piena improvvisa di un uadi che distrusse la parte bassa di [[Ain Sefra]] ([[Algeria]]) dove ella risiedeva.