Fabriziano e Filiberto: differenze tra le versioni

Nessun oggetto della modifica
 
==Culto==
È venerato nell'[[arcidiocesi di Toledo]] ([[Spagna]]), seguendo la tradizione accolta nel [[Messale mozarabico]] e nell'appendice al [[Breviario romano|Breviario]] dello stesso rito, fatti stampare dal cardinale [[Francesco Jiménez di Cisneros]] negli anni [[1500]] e [[1506]].
 
La sua festa si celebra nell'ottava dell'[[Ascensione]]; il suo nome non figura tra quelli raccolti da Usuardo nell'[[858]] durante il suo viaggio in [[Spagna]].
 
Il [[Martirologio romanoRomano]] redatto da [[Cesare Baronio]] afferma che nella Chiesa di Toledo esistevano manoscritti antichi e documenti che lo riguardavano, ma attualmente non si conoscono fonti che documentino l'esistenza di questo santo.
Le reliquie del santo martire, sono venerate nella chiesa di Sant'Andrea di [[Chelles]], [[Diocesi di Meaux]]<ref>{{fr}} [http://nominis.cef.fr/contenus/saint/10033/Saint-Fabricien.html Saint Fabricien]</ref>.
 
43 165

contributi