Differenze tra le versioni di "Biopsia"

295 byte aggiunti ,  7 anni fa
nessun oggetto della modifica
m (Tolgo il parametro di {{Thesaurus BNCF}} per usarlo con Wikidata)
==Descrizione della procedura==
Il prelievo di tessuto può avvenire per via percutanea, sotto guida [[tomografia computerizzata|TAC]] o [[ecografia|ecografica]], per via endoscopica (ad es. nel contesto di una [[gastroscopia]], [[colonscopia]] o [[broncoscopia]]) mediante prelievo con ago ([[agobiopsia]]) o mediante escissione nel contesto di un intervento operatorio. Il tessuto così ottenuto viene inviato in un laboratorio di [[anatomia patologica]] dove viene processato. Per consentire l'allestimento di preparati osservabili al microscopio, il tessuto viene prima fissato in [[formalina]], quindi incluso in [[paraffina]]. Il campione così ottenuto può essere tagliato in fette dello spessore di 2-4 micron e montato su un vetrino portaoggetti. Sarà un medico specialista in anatomia patologica a valutare al microscopio il vetrino e a formulare la diagnosi.
 
Nei mesi successivi al taglio dei puunti di sutura, la cicatrice può riemerginarsi completamente, diventare ipertrofica o un cheloide (tumorale). Fra i rimedi non chirurgici: iniezioni di corticosteroidi (che inibiscono la riproduzione dei fibrablasti) e l'applicazione di fogli di silicone.
 
==Valore clinico==
Utente anonimo