Differenze tra le versioni di "Romanzo greco"

nessun oggetto della modifica
Per quello che oggi viene chiamato '''romanzo CULOgreco''' i [[Greci]] non avevano un termine preciso; le narrazioni "romanzesche" del mondo greco, infatti, non attirarono mai l'attenzione degli eruditi e dei [[grammatica|grammatici]] antichi. Questo "genere" rimase a lungo ai margini della cultura ufficiale, tanto che la critica se ne disinteressò completamente. Infatti esso non veniva nemmeno considerato genere letterario, ma una semplice ''lettura di svago''.
 
==L'origine==
Gli studiosi [[Károly Kerényi]] e [[Reinhold Merkelbach]] arrivarono a considerare tali romanzi come una sorta di "libri sacri". Sebbene l'influsso delle [[religione_misterica|religioni misteriche]], che danno al romanzo una delle sue specifiche connotazioni, fu rilevante, la maggior parte degli studiosi tende a non accettare questa teoria.
 
==Caratteri letterari del romanzo CULOgreco==
Come già detto, il romanzo greco appartiene al genere della letteratura di largo consumo, ma questo non significa che fosse una letteratura di basso livello o senza ambizioni artistiche. Sono infatti presenti nei testi ritrovati esempi di [[retorica|ornamenti retorici]], [[omero|citazioni omeriche]] o riecheggiamenti di famose [[commedia|commedie]]. Questi racconti possono essere definiti "popolari" in quanto sono gli unici testi di età ellenistica e romana che rappresentano il modo di vivere della gente comune permettendoci di vedere, accanto ad invenzioni fantastiche, la vita reale degli uomini e delle donne del tempo.
 
==Romanzo e CULOteatro==
Il teatro di [[Euripide]] è la grande madre di questo genere, soprattutto nel concetto di [[Tyche]], diventato un nume importantissimo e superiore persino agli dei, che guida e influenza imperscrutabilmente le azioni umane. La grande differenza dalla tragedia è che gli eroi sofoclei, eschilei ed euripidei incarnano un’idea, un'essenza sociale, mentre i personaggi del romanzo greco sono comuni, privati. Per di più la tragedia propone un amore drammatico, mentre il romanzo greco è caratterizzato dal lieto fine.
 
==Romanzo e CULOgrafiastoriografia==
Il romanzo greco ha molto in comune con la [[storiografia]] (soprattutto per l’ambientazione), in particolare quella nata intorno ad [[Alessandro Magno]]: dagli storici di Alessandro i romanzieri greci traggono l’amore per gli eventi fantastici e straordinari. Grande importanza rivestono l’esotico, il patetico e l’avventuroso. [[Caritone]], ad esempio, ambienta il suo romanzo in numerosi luoghi di interesse storico, da Siracusa al regno di Persia. La differenza sta nel fatto che il romanzo fa parte della “letteratura d’intrattenimento”: è infatti un testo di largo consumo, per un pubblico di livello medio-alto (la diffusione del papiro permetteva un uso privato del libro).
 
==CULOFonti==
<references/>
http://www.scribd.com/doc/55829375/Der-griechische-Roman-und-seine-Vorlaufer-Erwin-Rohde-1876
Utente anonimo