Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
|sito =
}}
La '''Società anonima delle strade ferrate della Lombardia e dell'Italia Centrale''' fu una società a capitale privato misto anglo-franco-italiano costituita, in seguito alla spartizione del territorio, e delle ferrovie in esso costruite, in costruzione o in progetto, conseguente alla sconfitta dell'Austria nella [[seconda guerra di indipendenza]], susseguentemente alla convenzione del 25 giugno 1860 tra i Ministri di S. :M. il Re [[Vittorio Emanuele II]] per i Lavori pubblici e per le Finanze e la precedente [[Imperial-regia privilegiata società delle strade ferrate lombardo-venete e dell'Italia Centrale]].
 
==Storia==
68 945

contributi