Monte Mauro: differenze tra le versioni

Precisata la posizione del Monte Mauro come altura della Vena del Gesso Romagnola e corretti alcuni erroti ortografici.
mNessun oggetto della modifica
(Precisata la posizione del Monte Mauro come altura della Vena del Gesso Romagnola e corretti alcuni erroti ortografici.)
}}
 
Il '''monte Mauro''' è un'altura della [[provincia di Ravenna]], postanella sul[[Vena del Gesso Romagnola]], che interseca il crinale montuoso che separa la valle del fiume [[Senio]] (a ovest) da quella del suo principale tributario, il torrente [[Sintria]] (a est); percorrendo lo stesso crinale dodici chilometri verso sud, si incontra la cima di [[monte Cece]] (759 m). Esso è ben visibile dalle due valli che separa e segna inoltre il confine tra i comuni di [[Brisighella]] (a est) e di [[Casola Valsenio]] (a ovest).
 
Il monte Mauro sovrasta, con i suoi ripidi pendii, la valle del torrente [[Sintria]] più che quella del Senio; ainelle suoiprossimità piedidella cima del monte sorge la Pieve S. Maria in Tiberiaco, ora ristrutturata e visitata da numerosissimi fedeli. Nel fondo si trova l'abitato di Zattaglia, una frazione dei Comuni di [[Casola Valsenio]] e [[Brisighella]]. Il massiccio di monte Mauro comprende, oltre al monte stesso (515 metri di altitudine, la cima più alta della venaVena del gessoGesso Romagnola), anche un'altra cima posta nelle immediate vicinanze, il monte Incisa, che raggiunge l'altezza di 378 metri.
 
[[Categoria:Montagne della provincia di Ravenna|Mauro]]
188

contributi