Differenze tra le versioni di "Worgen"

54 byte aggiunti ,  7 anni fa
m
Aggiungo parametro "editore" a {{Cita web}} (richiesta)
m (ortografia)
m (Aggiungo parametro "editore" a {{Cita web}} (richiesta))
 
===Ur e Arugal===
Moltissimi anni dopo, in un periodo antecedente la [[Terza Guerra (Warcraft)|Terza Guerra]], un mago umano di [[Dalaran]] di nome Ur condusse alcune ricerche sugli worgen. Ai tempi gli "uomini-lupo" erano considerati alla stregua di [[spauracchio|spauracchi]] per bambini, ma Ur scoprì che si trattava invece di creature reali<ref name=ur>Blizzard Entertainment ''[http://www.wowpedia.org/The_Book_of_Ur The Book of Ur]'', libro interno al videogioco ''World of Warcraft'', su Wowpedia.</ref>. Gli worgen visti da Ur avevano ceduto completamente alla follia, ed utilizzavano veleni e maledizioni in combattimento<ref name=ur/>. Tuttavia, pur avendo tra di essi numerosi potenti incantatori, nessuno worgen cercò mai di lasciare il Sogno di Smeraldo<ref name=ur/><ref name=worgencata>{{cita web|cognome=Whitcomb|nome=Daniel|url=http://wow.joystiq.com/2009/08/23/know-your-lore-world-of-warcraft-cataclysm-worgen/|titolo=Know Your Lore: World of Warcraft Cataclysm Worgen|accesso=13-01-2011}}</ref>. Pur capendo che vivevano in un altro mondo che non sapeva identificare, Ur comprese che gli worgen potevano essere evocati ad [[Azeroth]] tramite incantesimi abbastanza potenti, ma non lo fece mai, giudicandoli pericolosi<ref name=ur/><ref name=worgencata/>.
|editore=WoW Insider
|nome=Daniel
|url=http://wow.joystiq.com/2009/08/23/know-your-lore-world-of-warcraft-cataclysm-worgen/
|cognome=Whitcomb
|accesso=13-01-2011
|titolo=Know Your Lore: World of Warcraft Cataclysm Worgen
}}</ref>. Pur capendo che vivevano in un altro mondo che non sapeva identificare, Ur comprese che gli worgen potevano essere evocati ad [[Azeroth]] tramite incantesimi abbastanza potenti, ma non lo fece mai, giudicandoli pericolosi<ref name=ur/><ref name=worgencata/>.
 
Ur perì durante l'assedio di Dalaran da parte del [[Flagello (Warcraft)|Flagello]], e il libro con le sue ricerche finì nelle mani dell'arcimago Arugal<ref name=worgencata/><ref>Testo della missione ''[http://www.wowpedia.org/Quest:The_Book_of_Ur The Book of Ur]'' su Wowpedia.</ref> che, nel tentativo di respingere i [[non morti (Warcraft)|non morti]] che avevano distrutto la città ed esortato anche dal re di [[Gilneas]], [[Genn Mantogrigio]], lo usò per evocare un esercito che gli si opponesse<ref name=battle/>. Gli worgen evocati da Arugal sconfissero i non morti, ma si rivoltarono ben presto anche contro i maghi stessi e sterminarono l'intera corte del Barone Argenius, nella [[Selva Pinargento]], presso cui Arugal si era rifugiato dopo la caduta di Dalaran<ref name=worgencata/><ref name=gilneas>{{cita web|cognome=Rossi|nome=Matthew|url=http://wow.joystiq.com/2010/12/15/know-your-lore-shadowfang-keep/|titolo=Know Your Lore: A history of Gilneas|accesso=14-01-2011}}</ref>. Impazzito per i sensi di colpa, Arugal adottò gli worgen come suoi figli e si ritirò nel castello di Silverlaine, rinominandolo Forte di Zannascura<ref name=worgencata/><ref name=gilneas/>. Da lì, la maledizione degli worgen si propagò al sottostante villaggio di Rovonero e poi a tutta la foresta<ref name=battle/><ref name=gilneas/>.
|editore=WoW Insider
|nome=Matthew
|url=http://wow.joystiq.com/2010/12/15/know-your-lore-shadowfang-keep/
|cognome=Rossi
|accesso=14-01-2011
|titolo=Know Your Lore: A history of Gilneas
}}</ref>. Impazzito per i sensi di colpa, Arugal adottò gli worgen come suoi figli e si ritirò nel castello di Silverlaine, rinominandolo Forte di Zannascura<ref name=worgencata/><ref name=gilneas/>. Da lì, la maledizione degli worgen si propagò al sottostante villaggio di Rovonero e poi a tutta la foresta<ref name=battle/><ref name=gilneas/>.
 
===Velinde Cantastella===
104 110

contributi