Formule di prostaferesi: differenze tra le versioni

Aggiunta fonte bibliografica storica. Il resto viene dimostrato, quindi non necessita di fonti.
m (senza fonti)
(Aggiunta fonte bibliografica storica. Il resto viene dimostrato, quindi non necessita di fonti.)
 
{{F|matematica|ottobre 2013}}
{{Avvisounicode}}
In [[trigonometria]], le '''formule di prostaferesi''' permettono di trasformare somme e differenze di funzioni trigonometriche di due angoli in un prodotto di funzioni trigonometriche.
 
La parola ''prostaferesi'' deriva dalla giustapposizione di due parole di origine greca, ''prosthesis'' (πρόσθεσις) e ''aphairesis'' (ἀφαίρεσις), che significano rispettivamente ''[[addizione|somma]]'' e ''[[sottrazione]]''.
 
Le formule di prostaferesi furono definite, nella forma attualmente nota, da [[Johann Werner]] agli inizi del XVI secolo, tuttavia è probabile che fossero già, almeno parzialmente, note in precedenza.<ref>{{cita libro|Carl B.|Boyer|[[Storia della matematica (Boyer)|Storia della matematica]]|Oscar Saggi Mondadori|1990|id=ISBN 88-04-33431-2}}</ref>
 
Questa categoria di formule trigonometriche viene utilizzata poiché, in genere, conduce ad una semplificazione dell'espressione trigonometrica studiata. Sono in particolare utili nella descrizione dei [[Battimenti (musica)|battimenti]].
:<math>\frac {\mathrm{sen}\left(\beta\pm\alpha\right)} {\mathrm{sen}\,\alpha \, \mathrm{sen}\,\beta}</math>
}}
 
== Note ==
<references/>
 
== Voci correlate ==