Differenze tra le versioni di "Soluzione fisiologica"

m
nessun oggetto della modifica
m
{{Disclaimer|medico}}
Una '''soluzione fisiologica''' (o '''soluzione salina''') è una [[soluzione (chimica)|soluzione]] di [[cloruro di sodio]] in acqua purificata. È usata comunemente per infusioni intravena, per sciacquare le [[lenti a contatto]], per alcune pratiche di igiene di [[irrigazione nasale]] e per riempire le protesi al seno. Il cloruro di sodio (NaCl) è sale comune. La soluzione salina è reperibile in diverse concentrazioni per scopi differenti. Inoltre {{chiarire|una soluzione si dice "fisiologica" (o isotonica) quando le due soluzioni hanno la stessa concentrazione}}.
 
In [[concentrazione]] normale, è una soluzione contenente il 0,9% [[peso|P]]/[[volume|V]] di NaCl (cioè circa 9 g/L). Viene comunemente chiamata anche '''soluzione isotonica''', ma il suo livello di [[proprietà colligative#Osmolarità|osmolarità]] è leggermente più elevato rispetto al sangue, a circa 300 mOsm/L. Quindi, è tecnicamente inesatto dire che questa soluzione è isotonica rispetto al sangue. In concentrazione normale, è usata frequentemente per terapie intravenose su pazienti che non possono assumere fluidi oralmente e sono affetti da una [[disidratazione]] acuta. La concentrazione normale di soluzione salina è solitamente il primo fluido utilizzato quando la disidratazione è abbastanza grave da minacciare la corretta circolazione del sangue; la ragione è che è il liquido più sicuro da assumere in grandi quantità.
80

contributi