Pietro di Vaux de Cernay: differenze tra le versioni

m
L'opera termina improvvisamente con l'ultimo evento relativo al gennaio 1218 mentre accenna alla adesione alla crociata di Luigi, figlio del re di Francia a alle azioni di Amaury di Monfort contro Cazares ([[Garonna]]) che apparteneva ai conti di Comminges in Guascogna.
 
L'autore dimostra una notevole padronanza della lingua latina, derivata dalla conoscenza della letteratura latina cristiana ma poco o nulla dei classici. La cosa è cosa confermata dai registri della biblioteca dell'abazia di Vaux de Cernay che sappiamo conteneva quasi esclusivamente scrittori cristiani ma non classici latini.
 
L'autore è probabilmente morto poco dopo l'ultimo evento registrato (gennaio [[1218]]) essendo l'opera interrotta improvvisamente.
382

contributi