Differenze tra le versioni di "Thomas Moore"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  7 anni fa
m
titolo nobiliare minuscolo
m (Bot: rimozione campi VIAF, LCCN migrati a Wikidata: d:Q315346)
m (titolo nobiliare minuscolo)
Nei primi anni della sua carriera, il lavoro di Moore era stato in gran parte generico e, se fosse morto a questo punto, probabilmente non sarebbe stato ricordato come poeta irlandese.<ref>Kelly p.151</ref> Dal [[1806]]-[[1807]] Moore cambiò radicalmente il suo stile di scrittura e il soggetto. A seguito della richiesta di un editore, scrisse i testi di una serie di melodie irlandesi, in collaborazione con [[John Stevenson]], che furono poi pubblicati in diversi volumi. Moore divenne noto soprattutto per queste melodie che divennero enormemente popolari e contribuirono a diffondere la sua passione per le radici irlandesi e per la storie e il folklore del suo paese natio. Tra di esse si ricordano ''The Minstrel Boy'', ''The Last Rose of Summer'''' e ''Oft, in the Stilly Night''.
 
Nel [[1811]] Moore scrisse ''M.P.'', conosciuta anche come ''The Blue Stocking'', un'opera comica, in collaborazione con [[Samuel Arnold (musicista)|Samuel Arnold]]. Anche se ricevette recensioni positive, a Moore non piaceva scrivere per il teatro e decise, ancora una volta, di non scrivere più commedie, pur essendo più volte tentato negli anni seguenti.<ref>Kelly p.200</ref> Tra il [[1810]] e il [[1820]] scrisse un certo numero di [[satira|satire]] politiche. Dopo essere stato inizialmente un fedele sostenitore del principe di Galles, gli si rivolse contro dopo il 1811, quando divenne principe reggente ed aveva appoggiato il [[Partito Tory]]. Un altro obiettivo importante delle sue satire fu il ministro degli esteri [[Robert Stewart, Viscontevisconte Castlereagh|Lordlord Castlereagh]], in ''Tom Crib's Memorial to Congress'', una [[parodia]] del [[Congresso di Aquisgrana (1818)]] in cui la conferenza diplomatica venne dipinta come un incontro di boxe.<ref>Kelly p.322-327</ref> Nel [[1818]] scrisse ''[[The Fudge Family in Paris]]'' (''La famiglia Fudge a Parigi''), una storia in cui una famiglia britannica visita Parigi, che ebbe anche un [[sequel]], ''[[The Fudge Family in England]]'' (''La famiglia Fudge in Inghilterra''), nel [[1835]].
 
In questo periodo Moore iniziò anche a lavorare su una biografia del drammaturgo e politico [[Richard Brinsley Sheridan]], che aveva incontrato numerose volte, ma, in parte per ragioni legali, non fu pubblicata fino al 1825.<ref>Kelly p.315-325</ref>