Dizionario inverso: differenze tra le versioni

-s sufficiente
(-s sufficiente)
{{S|linguistica|editoria|ottobre 2013}}
 
Il '''dizionario inverso''' (detto anche '''dizionario retrogrado''', o '''indice inverso''') è un'opera lessicografica affine ai comuni [[dizionario|dizionari]], dai quali si distingue per la particolarità dell'ordine in cui sono esposti i lemmi. In esso, infatti, le voci di dizionario sono esposte secondo l'ordine alfabetico ottenuto invertendo le stringhe di [[grafema|grafemi]] che costituiscono la parola. Ad esempio, le parole ''babà'', ''fiaba'', ''sillaba'', sono "vicine" nell'ordine di in un dizionario inverso (in quanto ordinate alfabeticamente come ''abab'', ''abaif'', ''aballis''), mentre sono "lontane" nel consueto ordine alfabeti dei comuni dizionari.