Differenze tra le versioni di "Bosone di Higgs"

m
(Aggiunta la sezione "Saggi divulgativi")
(m)
== Storia ==
Risulta opportuno fare una distinzione fra [[meccanismo di Higgs]] e bosone di Higgs. Introdotti nel 1964, il meccanismo di Higgs fu teorizzato dal fisico britannico [[Peter Higgs]] e indipendentemente da [[François Englert]], [[Robert Brout]] (questi due studiosi lavorando su un'idea di [[Philip Warren Anderson|Philip Anderson]]), [[Gerald Guralnik|G. S. Guralnik]], [[Carl Richard Hagen|C. R. Hagen]] e [[Thomas Walter Bannerman Kibble|T. W. B. Kibble]] (tutti questi fisici, rimasti relativamente in ombra rispetto a Peter Higgs, sono stati premiati nel [[2010]] per il loro contributo), ma solo la pubblicazione di Higgs citava esplicitamente, in una nota finale, la possibile esistenza di un nuovo bosone. Egli aggiunse tale nota dopo che una prima stesura era stata rifiutata dalla rivista [[Physics Letters]], prima di reinviare il lavoro a [[Physical Review Letters]].<ref>Higgs Peter (2007). "Prehistory of the Higgs boson". Comptes Rendus Physique 8: 970-972. doi:10.1016/j.crhy.2006.12.006</ref><ref>{{Cita news |url=http://www.asimmetrie.it/images/covernumero/intervista_higgs.pdf |titolo=Un tè con Peter Higgs |autore=Vittorio Del Duca (2008)|editore=Asimmetrie n.8, webzine dell'INFN |data=giugno 2009}}</ref><br />
Il bosone e il meccanismo di Higgs sono statifurono successivamente incorporati nel Modello standard, in una descrizione della [[forza debole]] come [[teoria di gauge]], indipendentemente da [[Steven Weinberg]] e [[Abdus Salam]] nel 1967.
{| class="wikitable" style="float:left; clear:left; margin-top:10px; margin-left:10px; margin-bottom:8px; padding:7px; font-size:85%; width:324px;"
|-
Utente anonimo