Differenze tra le versioni di "Dipartimento"

==Pubblica amministrazione italiana ==
===Aziende sanitarie===
Si articolano in ''dipartimenti'' anche le [[azienda sanitaria locale|aziende sanitarie locali]] ed [[azienda ospedaliera|ospedaliere]] italiane. Secondo l'art. 17-bis, comma 1, del d.lgs. 530 dicembre 1992, n. 502, "l'organizzazione dipartimentale è il modello ordinario di gestione operativa di tutte le attività" delle medesime.
 
Secondo il comma 2 del medesimo articolo, il ''direttore di dipartimento'', preposto allo stesso, è nominato dal [[Direttore generale#Aziende sanitarie|direttore generale dell'azienda sanitaria]] fra i direttori delle strutture complesse aggregate nel dipartimento e continua a svolgere anche le funzioni di direzione della struttura alla quale è preposto. La preposizione al dipartimento – che può essere ospedaliero, territoriale o di prevenzione – comporta l’attribuzione sia di responsabilità professionali in materia clinico-organizzativa e della prevenzione, sia di responsabilità di tipo gestionale in ordine alla razionale e corretta programmazione e gestione delle risorse assegnate per la realizzazione degli obiettivi attribuiti. A tal fine, il direttore di dipartimento