Differenze tra le versioni di "Castello di Kenilworth"

nessun oggetto della modifica
|Occupanti =
|Azioni di guerra = [[seconda guerra dei baroni]] (1263-1267), assedio di Kenilworth
|Eventi = nel 1649 il [[Parlamento d'Inghilterra|Parliament]] ne ordina la distruzione per renderlo inoffensivo
|Eventi =
|Note =
|Sito web =
|Ref = <ref>Sharpe, Henry. (1825) [http://books.google.co.uk/books?id=efYVAAAAYAAJ Concise History and Description of Kenilworth Castle: From its Foundation to the Present Time], 16th edition. Warwick: Sharpe. OCLC 54148330.</ref>
|Ref =
}}
 
 
Alla morte di Dudley il castello tornò il proprietà della Corona e durante la [[guerra civile inglese]] il Parlamento ne prese possesso nella sua lotta contro [[Carlo I Stuart]]. Sconfitto il re, il castello venne reso inoffensivo. Con la [[restaurazione inglese]], [[Carlo II Stuart]] donò il castello a [[Sir Edward Hyde]], poi barone Hyde di Hindon e [[conte di Clarendon]]. L'edificio rimase di proprietà dei conti di Clarendon sino al [[1937]] per passare poi a [[John Siddeley, I barone Kenilworth]]. Dal [[1984]] il castello è dell'[[English Heritage]].
 
== Note==
<references/>
 
==Collegamenti esterni==
5 307

contributi