Conti di Asti (età bassomedievale): differenze tra le versioni

m
WPCleaner v1.30 - Disambigua corretti 2 collegamenti - Acaia, Savoia, rimanenti 1 - Giovanni Visconti / Fixed using Wikipedia:Check Wikipedia - Errori comuni
m (→‎Elenco dei Conti di Asti: Bot: Fix wikilink (vedi discussione))
m (WPCleaner v1.30 - Disambigua corretti 2 collegamenti - Acaia, Savoia, rimanenti 1 - Giovanni Visconti / Fixed using Wikipedia:Check Wikipedia - Errori comuni)
La '''Contea di Asti''' si costituì il 14 agosto [[1342]].
 
Le continue lotte civili tra le casane guelfe e ghibelline, affiancate ai continui tentavi di conquista della città da parte delle Signorie limitrofe ([[Principato d'Acaia|Acaia]], [[Ducato di Savoia|Savoia]], [[Marchese del Monferrato|Monferrato]], [[Marchesato di Saluzzo|Saluzzo]]), spinsero il [[Repubblica Astese (1095)|libero Comune astigiano]] a sottomettersi alla signoria [[Visconti|Viscontea]].
 
La contea posta su una delle arterie principali del commercio, alla fine del [[XIV secolo]], garantiva ancora una rendita annua di 30.000 [[fiorino|fiorini d'oro]]<ref>Forgheri Vanda, ''Asti e la politica francese in Lombardia dal 1422 al 1461'', Società di Storia, Arte e Archeologia per la Provincia di Alessandria, n 9, Alessandria, 1935, pg 8</ref>, con più di trenta castelli e le città di [[Bra]] e [[Cherasco]].
**Per la storia di Luigi d'Orleans e dello Stato astese, negli anni 1405-1406, nota, Pinerolo 1901
*[[Giacomo Gorrini|Gorrini G.]], ''Di alcune relazioni politiche e commerciali di Asti con Firenze e con la Francia rintracciate su documenti del Regio Archivio di Stato di Firenze (1389 -1454)'', Asti 1887
*[[Serafino Grassi|Grassi S.]], ''Storia della Città di Asti vol I, ,II''. Atesa ed. [[1987]]
*[[Stefano Giuseppe Incisa|Incisa S.G.]], ''Asti nelle sue chiese ed iscrizioni'' C. R.A. 1974
*[[Venanzio Malfatto|Malfatto V.]], ''Asti antiche e nobili casate''. Il Portichetto 1982
*Nebbia S., ''Storia di Annone volume I''. Edizioni dell'Orso , [[Torino]] [[1991]] ISBN 88-7694-064-2
*Peyrot A. , ''Asti e l'Astigiano'' ,tip.Torinese Ed. 1983 distribuito Lorenzo Fornaca Editore
*Scapino M., ''La cattedrale di Asti e il suo antico borgo'', C.R.A.
279 070

contributi