Differenze tra le versioni di "Tripolitania italiana"

nessun oggetto della modifica
Dopo la riconquista, la Tripolitania italiana venne definitivamente riorganizzata in sette [[commissariato|commissariati]] e tre zone<ref>[http://www.targheitaliane.it/monografie/colonie.pdf Le targhe delle colonie italiane - da Targhe Italiane.]</ref>, con capitale [[Tripoli]]. Le sigle automobilistiche furono dal 1912 al 1935 T o TRIPOLI.
 
DalCon il decreto legge n. 99 del 24 gennaio [[1929]], pur mantenendo le due governientità separatiseparate, ifu dueistituito governiun diGoverno Unico della Tripolitania e Cirenaicadella venneroCirenaica, rettiretto dal solo governatore della Tripolitania, mentre la Cirenaica aveva un vice-governatore a questi subordinato subordinanto.
 
Dopo la fusione nel Governatorato Generale della Libia, il primo governatore, [[Italo Balbo]], divise nel 1937 la Libia italiana in quattro province (nel 1939 annesse al [[Regno d'Italia (1861-1946)|Regno d'Italia]]) ed un territorio sahariano; la Tripolitania in particolare fu divisa nella [[Provincia di Tripoli]], con capoluogo [[Tripoli (Libia)|Tripoli]], e nella [[Provincia di Misurata]], con capoluogo [[Misurata]].
13 716

contributi