Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione, 5 anni fa
→‎Biografia: pov: esaltazione del personaggio non enciclopedica (troppo da fan)
Nel [[1989]] Tsukamoto scrive, produce, dirige e monta un film a basso costo che diviene conosciuto nella cultura mondiale del cinema indipendente: ''[[Tetsuo]]''. In questo come in molte altre sue opere del primo periodo viene fatto ampio uso della tecnica dello [[stop-motion]] non solo per far muovere gli oggetti ma anche per muovere gli attori all'interno della città, producendo un effetto spesso utilizzato nel cinema [[cyberpunk]].
 
Il regista viene premiato nel 2002 al [[festival di Venezia]] per il suo film ''[[A Snake of June]]'' con il Premio della Giuria. Il successivo ''[[Vital]]'' del 2004 viene premiato con il Corvo d'argento al [[Festival internazionale del cinema fantastico di Bruxelles]]. In Italia gode di particolare considerazione da parte di critici cinematograficidel comecritico [[Enrico Ghezzi]] di [[Rai 3]], che spesso manda in onda su ''[[Fuori orario. Cose (mai) viste|Fuori orario]]'' i suoi film più celebri e ha curato con la Raro Video un cofanetto contenente i primi due [[Tetsuo]] e Denchu Kozo con contenuti speciali e interviste al regista.
 
Dopo il claustrofobico mediometraggio ''Haze'', dove le ossessioni del regista vengonoprendono rappresentate in maniera degna dei suoi migliori filmvita, Tsukamoto sigla un film che doveva inizialmente essere parte di un serial televisivo sulla falsariga di [[I segreti di Twin Peaks|Twin Peaks]]. Invece,''Nightmare Detective'', risultaquesto ancorail unatitolo, voltarisulta filmessere perun pochi,prodotto assolutamentesimile lontanosolo dallenel logiche censorie della televisioneconcept, dandoma ancorasi unadifferenzia voltaper dimostrazionemolti diaspetti, quantomantenendo Tsukamoto sia incapace diinvece cederepiù allelo lusinghestile deiparticolare consensidel faciliregista.
 
Prende molti spunti dal teatro: dalle scelte sonore al modo in cui dirige gli attori, e alla richiesta delle gestualità teatrali.
A parte la sua indubbia capacità di enfatizzare la prospettiva delle immagini e di ricreare veri e propri deliri visivi, il cineasta nipponico presta moltissima attenzione alla colonna sonora e al sonoro in generale, enfatizzando anche quello che gli attori simulano con i gesti e le espressioni. Le sue intuizioni sonore e le gestualità dei suoi attori appartengono al teatro.
 
Tsukamoto stesso è, il più delle volte, attore protagonista dei suoi film e lail suasuo mimicamodo enfaticaparticolare di recitare ha catturato l'interesse di altri registi giapponesi di genere. Ha recitato in decine didiversi film giapponesi come nel film ''[[Dead or Alive 2: Birds]]'' e nell'ultra violento, ''[[Ichi the Killer (film)|Ichi the Killer]]'' di [[Takashi Miike]] o, fra gli altri, ''[[Marebito]]'' di [[Takashi Shimizu]].
 
IlRitorna ritornodi sullenuovo sceneal mondialifestival avvienedi alloVenezia scoccare della mezzanotte delil 5 settembre 2009: al Lido di Venezia alla Mostramostra del Cinema,cinema il regista nipponico presenta il terzo capitolo della sua creaturatrilogia più riuscitanota, lo straordinario ''[[Tetsuo: The Bullet Man|Tetsuo 3, The Bullet Man]]'', {{Citazione necessaria|che lascia attonita e meravigliata l'intera sala}}. Anche in questa pellicola il regista si presenta anche come attore.
{{CitazioneIn necessaria|Un'ovazionequesto straordinariacome primanella emaggior dopoparte ladelle presentazionesue del regista e del cast tecnico e artistico}} confermaopere il successo di un artista con un talento non comune verso l'[[film horror fantascientifico|horror fantascientifico]], tramite il qualeregista sembra volere continuamente indagare sulla metamorfosi dell'uomo e del suo rapporto conflittuale con la tecnologia, tema già caro a David Cronenberg. Quest'ultimo è considerato da Tsukamoto un mito, tanto che in alcune interviste il regista giapponese si definisce simbolicamente " figlio di Cronenberg ".
 
Nel 2011, vince la Sezione Orizzonti alla Mostra del cinema di Venezia con il film [[Kotoko|<nowiki/>]][[Kotoko (film)|Kotoko]].
Utente anonimo