Differenze tra le versioni di "Camera posteriore dell'occhio"

aggiunta embriologia e fix link
(Perché rimuovere quest'immagine?)
(aggiunta embriologia e fix link)
 
== Disposizione e rapporti ==
La camera posteriore è compresa tra l'[[Iride (anatomia)|iride]] anteriormente e l'[[apparato zonulare di Zinn]] e il [[Corpo ciliare|processo ciliare]] posteriormente<ref name=balboni366 />. L'iride e l'apparato zonulare la separano rispettivamente dalla [[Camera anteriore dell'occhio|camera anteriore]] e dal [[corpo vitreo]]<ref name=balboni367 />.
 
== Struttura ==
È uno spazio di forma anulare che trova posto attorno al [[cristallino]], è attraversato dalle fibre della zonula ciliare e quindi è ricolmo di [[umore acqueo]]<ref name=balboni367>Da {{cita|Trattato di Anatomia Umana, volume III|p. 367|Anastasi}}</ref>.
 
== Derivazione embriologica ==
La camera posteriore prende origine da una fessura che si forma nel mesenchima tra iride e cristallino in sviluppo. Con la scomparsa della membrana pupillare e la formazione della pupilla, le due camere possono comunicare atraverso il seno venoso della sclera (o canale di Schlemm), che rappresenta il passaggio di uscita dell'umor acqueo verso il sistema venoso.<ref name=moore428>Da {{cita|Lo sviluppo prenatale dell'uomo|p. 428|Moore}}</ref>
 
== Note ==
==Bibliografia==
* {{Bibliografia|Anastasi|Anastasi et al., ''Trattato di Anatomia Umana, volume III'', Milano, Edi.Ermes, 2007, ISBN 978-88-7051-287-8}}
* {{Bibliografia|Moore|Keith Moore, T. V. N. Persaud, ''Lo sviluppo prenatale dell'uomo'', Napoli, EdiSES, 2009, ISBN 978-88-7959-348-9}}
 
== Voci correlate ==