Assedio di Boulogne (1544): differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  8 anni fa
 
==Contesto==
Il re d'Inghilterra Enrico VIII, desideroso di riconquistare i territori persi dall'Inghilterra alla fine della [[Guerra dei Cento Anni]] (tra i quali la [[Guyenne]], la [[Normandia]] e il [[Ponthieu]]), lanciò ben 3 campagne in [[Picardie]] durante il suo regno. Alla sua ascesa al trono, l'Inghilterra conservava sul continente solo [[Calais]]. L'[[Auld Alliance|alleanza tra la Francia e la Scozia]], che faceva di Francesco I l'alleato di [[Giacomo V di Scozia]], offriva all'Inghilterra un ''[[casus belli]]'' permanente contro la Francia. La tensione crebbe quando Enrico VIII rigetto l'autorità del Papa sulla Chiesa d'Inghilterra, alienandosi i [[cattolicesimo|cattolici]] scozzesi, la Francia e la [[Spagna]]. Dopo essersi preparato per anni ad una eventuale invasione del suo regno da parte di queste potenze, Enrico, approfittando delle campagne francesi nel nord Italia, andò all'attacco nel nord della Francia. Nel 1544, offre il proprio appoggio a [[Carlo V]], contento quest'ultimo di poter ridurre le pressioni francesi dopo la [[battaglia di CerisolaCeresole|disfatta di Ceresole]] nel Piemonte.
 
==L'assedio==
196 274

contributi