Differenze tra le versioni di "Ermanno Amicucci"

[[File:Ermanno amicucci.jpg|thumb|200px|Ermanno Amicucci]]
 
Laureato in [[scienze politiche]] e sociali, fu dapprima redattore dell'''[[Avanti!]]'' dal 1908 al 1910, dove conobbe [[Mussolini]], per poi divenire corrispondente da Roma dei quotidiani italiani [[Il Piccolo]] di Trieste e [[La Nazione]] di Firenze , e in seguito del newyorkese ''[[Corriere d'America]]''.
 
Dopo aver aderito al [[fascismo]], fu eletto nel [[1924]] deputato alla Camera nel [[Listone fascista]].
Dal [[1927]] al [[1939]] fu direttore della ''[[Gazzetta del popolo]]''.
Nel [[1929]] fu tra i promotori con [[Paolo Orano]] della prima [[scuole di giornalismo|scuola di giornalismo]] in Italia, a Roma.
 
Nel [[1938]] fu tra i firmatari del [[Manifesto della razza]] in appoggio all'introduzione delle [[leggi razziali fasciste]].
93 252

contributi