André Gonçalves: differenze tra le versioni

amplio trad
(creo stubbino, disorfano imm)
 
(amplio trad)
}}
Gonçalves ha contribuito al cambiamento estetico che si è verificato in [[Portogallo]] all'inizio del XVIII secolo, con l'abbandono degli schemi pittorici seicentesche spagnoli e l'adozione di uno stile più ricco e variegato, tipicamente italiano e francese.
 
==Biografia==
A sedici anni inizia l'apprendistato artistico nella bottega di [[Antonio de Oliveira Bernardes]] (1662-1732), restandovi tra 1701 e il 1704 e imparandovi lo stile [[naturalismo|naturalista]] [[tenebrismo|tenebroso]] del primo [[Seicento]] [[barocco]], subendo l'influenza dei modelli italo-fiamminghi a partire dalle opere di [[Rubens]] e [[Barocci]].
 
Tra le opere della sua prima fase pittorica si annoverano quelle del Convento de Nossa Senhora da Conceição dos Cardais, a Lisbona, e quelle della Cappella di Nossa Senhora da Conceição, della chiesa gesuita di [[Horta]].
Utente anonimo