Differenze tra le versioni di "Probabilità"

Nel [[1657]] [[Christiaan Huygens|Huygens]] scrisse un ''Libellus de ratiociniis in ludo aleæ'',<ref>La ristampa della traduzione inglese è disponibile in http://www.stat.ucla.edu/history/huygens.pdf.</ref>, il primo trattato sul calcolo delle probabilità, nel quale introduceva il concetto di [[valore atteso]].
 
I suoi lavori influenzarono tra l'altro [[Pierre de Montmort|Montmort]] ([[1678]]-[[1719]]), che scrisse nel [[1708]] un ''Essai d'analyse sur le jeux de hasard'', ma anche [[Jakob Bernoulli]] e [[Abraham de Moivre|de Moivre]].
 
Nel [[1713]] viene pubblicato postumo ''Ars conjectandi'' di [[Jakob Bernoulli]], dove veniva dimostrato il teorema che porta il suo nome, noto anche come [[legge dei grandi numeri]]. Successivamente, de Moivre pervenne ad una prima formulazione, poi generalizzata da [[Pierre Simon Laplace|Laplace]], del [[Teorema centrale del limite]]. La teoria delle probabilità raggiunse così basi matematicamente solide e, con esse, il rango di nuova disciplina.
Utente anonimo