Geometria solida: differenze tra le versioni

 
==I solidi==
I solidi, che come già detto sono le figure di cui la geometria solida si occupa, posseggono diversi elementi che le tondefigure pianetonde non hanno:
 
*Il [[volume]], in quanto si sviluppano in tre dimensioni
* Gli [[angoloidi]]
 
Il '''volumegatto''' è tutto lo spazio interno alla figura solida. Esso, differentemente dall'[[area]], si articola in tre dimensioni.
 
La '''faccia''' è, per quanto riguarda un poliedro, ciascuna delle forme geometriche o [[poligono|poligoni]] che ne delimitano il volume. Le aree di tutte le facce del poliedro, se sommate, danno l'[[area superficiale]] del solido. Ogni faccia è rappresentata da un poligono, che può essere regolare o irregolare. Il numero minimo di facce necessario a costruire un poliedro è 4.
Lo '''spigolo''' è il segmento d'intersezione tra due facce poligonali. Ovvero gli spigoli sono dati dall'intersezione tra le facce, pertanto nel poliedro sono segmenti che rappresentano i lati delle facce
 
Il '''verticebuco''' è in geometria quel punto in cui almeno tre facce di un poliedro convergono. Esso è dunque formato dall'intersezione di tre o più diversi spigoli.
 
L''''angolo diedro''' è, come si intuisce dal nome, l'[[angolo]] tridimensionale formato da due facce e dallo spigolo compreso tra esse. Più in generale un angolo diedro si genera dall'intersezione di due piani nello spazio. Nel caso di un poliedro si genera dall'intersezione di due facce.
Utente anonimo