Differenze tra le versioni di "Laguna di Stettino"

nessun oggetto della modifica
 
La '''laguna di Stettino''' (in [[lingua polacca|polacco]] ''Zalew Szczeciński'', in [[lingua tedesca|tedesco]] ''Stettiner Haff''), nota anche come '''laguna dell'Odra''', è una [[laguna]] costiera situata sulla foce del fiume [[Odra]], condivisa tra [[Polonia]] e [[Germania]]. È separata dalla [[baia della Pomerania]] dalle isole di [[Usedom]] e [[Wolin (isola)|Wolin]]. La laguna è suddivisa in ''Kleines Haff'' (''piccola laguna'' in tedesco) a ovest e ''Wielki Zalew'' (''grande laguna'' in polacco, o ''Großes Haff'' in tedesco) a est<ref>{{Cita|Riemann ''et al.'', 1974|p. 595|Riemann, 1974}}</ref>.
 
Contrariamente a quanto suggerito dal nome, la città di [[Stettino]] non è bagnata dalla laguna, bensì si trova sull'estuario del fiume Odra a circa 10 km dalla laguna.
 
==Geografia==
 
L'isola di [[Usedom]], a nord-ovest, è occupata quasi interamente dal Parco Naturale dell'Isola di Usedom (''Naturpark Insel Usedom'')<ref>{{cita web|url=http://www.naturpark-usedom.de/|titolo=Sito internet ufficiale del Parco Naturale dell'Isola di Usedom|lingua=de}}</ref>. Il parco comprende anche il canale Peenestrom che separa l'isola dalla terraferma.
 
La riserva naturale della città di [[Anklam]], si trova all'interno della [[torbiera]] di Anklam (''Anklamer Torfmoor'') nei pressi della foce del fiume Peene, nella parte occidentale della laguna. Il sito in passato fu oggetto di una intensiva estrazione della [[torba]], che ne abbassò il livello del suolo, causando un'inondazione nel 1995. Il sito fu successivamente sottoposto ad un progetto di tutela che limitò lo sfruttamento economico e ne ripristinò l'ambiente naturale.
 
Il [[Parco nazionale di Wolin]] (''Woliński Park Narodowy'' in polacco) si sviluppa invece sull'isola polacca di [[Wolin (isola)|Wolin]]<ref>{{cita web|url=http://www.wolinpn.pl/|titolo=Sito internet ufficiale del Parco nazionale di Wolin|lingua={{lingue|pl|en|de}}}}</ref>, a nord della laguna; questo ospita un santuario del [[Bison bonasus|bisonte europeo]]<ref>{{cita web|url=http://www.wildcattleconservation.org/Pictures/eu-bison/eu-bison02.html|titolo=European Bison. Gallery|editore=[http://www.wildcattleconservation.org/ wildcattleconservation.org]|accesso=15 agosto 2013|lingua=en}}</ref>.
 
Sempre sulla sponda polacca sorgono alcuni [[Sito di interesse comunitario|siti di interesse comunitario]] della rete [[Natura 2000]]. Il sito dell'estuario dell'Odra e della laguna di Stettino (in polacco ''Ujście Odry i Zalew Szczeciński''; sito PLH320018) fu istituito nel 2008 e tutela l'area dell'estuario dell'Odra e della laguna compresa tra Police e Stepnica, Trzebież, il fiume Dziwna, Zalew Kamieński e l'isola Chrząszczewska, comprese le zone costiere delle isole di Wolin e Usedom. Altri siti della rete Natura 2000 sono "Wolin e Usedom" (PLH320019) e la "Laguna di STettino" (PLB320009).
La riserva naturale della città di [[Anklam]], si trova all'interno della [[torbiera]] di Anklam (''Anklamer Torfmoor'') nei pressi della foce del fiume Peene, nella parte occidentale della laguna. Il sito in passato fu oggetto di una intensiva estrazione della [[torba]], che ne abbassò il livello del suolo, causando un'inondazione nel 1995. Il sito fu successivamente sottoposto ad un progetto di tutela che limitò lo sfruttamento economico e ne ripristinò l'ambiente naturale.
 
==Economia==