Differenze tra le versioni di "Giuseppe Segusini"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  7 anni fa
correggo
(Annullata la modifica 63798624 di 87.2.20.81 (discussione))
(correggo)
Fu anche urbanista e progettò la ricostruzione di [[Padola]] e [[Lorenzago]], distrutte da incendi rispettivamente nel [[1846]] e nel [[1865]].
 
Notevole è l'impronta lasciata a Feltre, tanto che il suo centro storico può essere definito rinascimentale e segusiniano al contempo. Qui rinnovò costruzioni già esistenti e ne costruì di nuove (si cita il palazzo del Seminarioseminario, ricavato dall'antico convento di Santa Chiara), lavorando particolarmente ai luoghi più frequentati della città: piazza Maggiore, via Garibaldi, largo Castaldi.
 
Alcuni suoi interventi risultano poco rispettosi del contesto storico-artistico preesistente e non hanno trovato l'apprezzamento dei posteri. Va altresì considerato che Segusini è un architetto del suo tempo, quando si tendeva a "demolire il vecchio e a rivolgersi al nuovo, a preferire dei rifacimenti freddi alla conservazione integrale dei vetusti edifici".