Differenze tra le versioni di "Sviluppo piano di un poliedro"

m
nessun oggetto della modifica
m
m
Ci si rende conto facilmente, ad es. prendendo in esame qualche sviluppo di un cubo o di una piramide a base quadrata, che l'albero dei tagli di uno sviluppo N(P) è l'albero delle facce di uno sviluppo del poliedro duale di P, che denotiamo P'. Più completamente si osserva che ad uno sviluppo piano di un poliedro P corrisponde uno '''sviluppo piano duale''' del poliedro duale P'.
 
Più sostanziali degli sviluppi dei poliedri etichettati, soprattutto per poliedri dotatidibuonedotati di buona simmetria e in particolare per i [[solidi platonici]] sono le classi di sviluppi equivalenti per sovrapposizione. Per la precisione occorre distinguere fra due equivalenze per sovrapposizione. Diciamo sovrapponibili nel piano due sviluppi che si possono "sovrapporre materialmente" effettuando spostamenti rigidi nello spazio, ovvero rototraslazioni e riflessioni nel piano.
Nei due casi parliamo di RT-equivalenza e di RTM-equivalenza.
I membri di una coppia di sviluppi ottenibili l'uno dall'altro per riflessione nel piano che non sono RT-equivalenti sono invece RTM-equivalenti.
2 648

contributi