Differenze tra le versioni di "Tradizione (Chiesa cattolica)"

nessun oggetto della modifica
Nella [[Catholic Encyclopedia]], l'autore Fichtner fa risalire l'origine della tradizione al momento in cui [[Dio Padre]], nel corso della storia della salvezza, si rivela al suo popolo e si incarna nella persona di [[Gesù Cristo]]. Di qui, gli apostoli per primi hanno fatto esperienza della rivelazione e hanno portato testimonianza grazie al sostegno dello [[Spirito Santo]].<ref name= "catholic.encyclopedia">J. A. Fichtner, "Tradition (in Theology)" in ''[[New Catholic Encyclopedia]]'', [[Catholic University of America]], Gale, New York, [[2003]], pp. 133-138</ref> Come anche ricorda [[papa Clemente I]], «gli apostoli hanno predicato il vangelo ricevuto da Gesù Cristo, e Gesù Cristo era l'ambasciatore di Dio. Cristo, in altre parole, venne con un messaggio da Dio, e gli Apostoli con un messaggio da Cristo. Entrambe queste disposizioni ordinate, quindi, nascono dalla volontà di Dio.»
 
La [[Chiesa Cattolica]], e[[Chiesa laOrtodossa|Ortodossa]] e [[Chiesa Ortodossad'Inghilterra|Anglicana]] affiancano la Tradizione alle Scritture, intendendola come dottrina, sentimenti e usanze non desumibili dal [[Bibbia|testo biblico]], che sono state trasmesse oralmente di generazione in generazione a partire da un'autorità ispirata. La subordinazione della Tradizione alle Scritture è estranea già ai [[padri della Chiesa]], per i quali è valida la ''regula fidei'' e la tradizione viva rappresenta l'ambiente vitale entro il quale leggere le stesse Scritture<ref>{{it}}{{cita libro| Enrico | Cattaneo | Patres ecclesiae. Un'introduzione alla teologia dei padri della Chiesa | Il pozzo di Giacobbe| 2007 |}}</ref>.
 
== Tradizione divina, apostolica ed ecclesiastiche ==
17 450

contributi