Apri il menu principale

Modifiche

m
nessun oggetto della modifica
 
Nel 2011, vince la Sezione Orizzonti alla Mostra del cinema di Venezia con il film [[Kotoko|<nowiki/>]][[Kotoko (film)|Kotoko]].
 
== Stile e tematiche ==
Nonostante una trasformazione artistica ineluttabile, Shinya Tsukamoto è sempre rimasto fedele ad alcuni stilemi formali e tematici che caratterizzeranno il suo Cinema. Dal capolavoro [[Tetsuo]] fino al più recente Kotoko, il regista nipponico ha sempre privelegiato un uso insistito della [[steadicam]] e un montaggio ipercinetico e violento. La fotografia spesso assume connotati simbolici ed evocativi, mentre la messa in scena è a metà tra il [[surrealismo]] e il [[futurismo]]. Influenzato da [[Cronenberg]], Tsukamoto affronta temi quali l’alienazione, l’identità e il rapporto uomo-macchina. L’essere umano, nell’estetica di Tsukamoto, viene dipinto come fragile guscio percosso da violente trasformazioni fisiche e mentali, causate da pulsioni interne che esplodono improvvisamente.
 
== Filmografia ==
9

contributi