Differenze tra le versioni di "OcchioPinocchio"

m
nessun oggetto della modifica
m
 
==Trama==
Un giovane con cervello di bambino, soprannominato ''[[Pinocchio]]'' (Francesco Nuti), vive e lavora in un ospizio gestito da un perfido direttore ([[Victor Cavallo]]), assistendo gli anziani e seppellendoli una volta morti. Quando il ricchissimo banchiere americano Brando Della Valle, tramite una lettera dell'odiato fratello appena defunto, viene a conoscenza del fatto che molti anni prima ha avuto un figlio (Pinocchio) da una relazione con una cameriera, giunge in Italia per portarlo con sé negli U.S.A., intendendo recuperare il tempo perduto e introdurlo nel suo ambiente.
 
Quando il ricchissimo banchiere americano Brando Della Valle ([[Joss Ackland]]), tramite una lettera dell'odiato fratello appena defunto, viene a conoscenza del fatto che molti anni prima ha avuto un figlio (Pinocchio) da una relazione con una cameriera, giunge in Italia per portarlo con sé negli U.S.A., intendendo recuperare il tempo perduto e introdurlo nel suo ambiente. Tuttavia, l'impatto di Pinocchio (che nel frattempo il padre ha chiamato Leonardo) con la vita lussuosa e il mondo dell'alta finanza, non è dei migliori: disorientato, imbarazzato e scontento per la nuova situazione, viene presto colto dalla nostalgia per la sua vecchia vita e decide pertanto di scappare. Il padre, però, non si arrende e impegna tutte le sue forze per ritrovarlo.
Nel corso della fuga, Pinocchio incontra e si unisce a Lucy Light ([[Chiara Caselli]]), una sbandata che sta scappando dalla polizia perché ricercata per omicidio. I due, dopo alcune iniziali incomprensioni, diventano buoni compagni di viaggio e, in breve, tra loro nasce un forte legame.
 
Giunti in prossimità del confine, fanno l'amore aspettando la notte, quando poter attraversare il fiume verso la libertà. Al risveglio, però, ad attenderli trovano la polizia ed un tragico destino:
Nel corso della fuga, Pinocchio incontra e si unisce a Lucy Light ([[Chiara Caselli]]), una sbandata che sta scappando dalla polizia perché ricercata per omicidio. I due, dopo alcune iniziali incomprensioni, diventano buoni compagni di viaggio e, in breve, tra loro nasce un forte legame. Giunti in prossimità del confine, fanno l'amore aspettando la notte, quando poter attraversare il fiume verso la libertà.
Lucy viene colpita a morte, mentre Pinocchio in forte stato di choc e giudicato incurabile sarà rinchiuso dal padre in una casa di cura. Tuttavia, il suo stato è solo una finzione fatta per ingannare tutti e allentare così i controlli su di lui. La notte stessa del suo ricoverò infatti, chiude nel bagno il guardiano e riesce a scappare. Ma questa volta, anche se da solo, a superare il confine: "Pinocchio non c’è più..."
 
Al risveglio, però, ad attenderli trovano la polizia ed un tragico destino: Lucy viene colpita a morte, mentre Pinocchio in forte stato di choc e giudicato incurabile sarà rinchiuso dal padre in una casa di cura. Tuttavia, il suo stato è solo una finzione fatta per ingannare tutti e allentare così i controlli su di lui. La notte stessa del suo ricoverò infatti, chiude nel bagno il guardiano e riesce a scappare. Ma questa volta, anche se da solo, a superare il confine: "Pinocchio non c’è più..."
 
==Curiosità==
*Il film si intitola ''OcchioPinocchio'' e non ''Occhio Pinocchio'' (più comunemente usato).
*Le riprese sono durate oltre 15 mesi.
*La pellicola è costata oltre 20 miliardi di [[Lira Italiana|Lire]], ma ne incassò appena 4 ($2.453.000)<ref>[http://www.imdb.it/title/tt0110708/business OcchioPinocchio (1994) - Box office / incassi<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref>
*Il film ha incassato appena 4 miliardi di lire ($2.453.000)<ref>[http://www.imdb.it/title/tt0110708/business OcchioPinocchio (1994) - Box office / incassi<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref>
*La versione integrale della pellicola dura 180 minuti circa; la versione uscita nelle sale è invece stata tagliata e ridotta a 132 minuti.
*Programmato per il [[Natale]] del 1993, a causa di una lunghissima serie di problemi burocratici, economici e produttivi, - tra cui anche l'interruzione del sodalizio [[Silvio Berlusconi|Berlusconi]]-[[Vittorio Cecchi Gori,|Cecchi Gori]] - il film è uscito nelle sale cinematografiche con circa un anno di ritardo. Al termine del trailer del 1994, appare la scritta "...E questa volta non è una bugia!" proprio a citare la mancata uscita dell'anno precedente.
 
==Note==