Differenze tra le versioni di "Carl Friedrich Gauss"

nessun oggetto della modifica
(Annullata la modifica 64381868 di 151.29.30.144 (discussione) Rimozione non giustificata)
 
[[File:Carl Friedrich Gauß, Namenszug von 1794.jpg|thumb|right|220px|Firma di Gauss]]
Talvolta definito "il principePrincipe dei matematici" (''Princeps mathematicorum'')<ref>{{Cita libro
|cognome=Zeidler
|nome=Eberhard
|pagina=1188
|isbn=0-19-850763-1
}}</ref> come [[Eulero]]<ref>Come ricordano Giorgio Bagni e Bruno D'Amore ("A trecento anni dalla nascita di Leonhard Euler", in ''Scuola ticinese'', vol. 36, n. 281, 2007, pp. 10-11), «Gauss sarà detto ''princeps mathematicorum'' sulla base di una medaglia d'oro ricevuta nel [[1855]] dall'[[Università Georg-August di Gottinga|Università di Gottinga]] con tale appellativo; ma più di un secolo prima [[Eulero]] era stato chiamato ''princeps mathematicorum'' su proposta del suo maestro, [[Johann Bernoulli|Giovanni Bernoulli]], in una lettera del 23 settembre [[1745]]».</ref> o "il più grande matematico della modernità" (in opposizione ad [[Archimede]], considerato dallo stesso Gauss come il maggiore fra i matematici dell'"antichità"), è annoverato fra i più importanti matematici della storia avendo contribuito in modo decisivo all'evoluzione delle scienze matematiche, fisiche e naturali.<ref name="scientificmonthly">Dunnington, G. Waldo. (May, 1927). "[http://www.mathsong.com/cfgauss/Dunnington/1927/ The Sesquicentennial of the Birth of Gauss]". ''Scientific Monthly'' XXIV: 402–414. Retrieved on 29 June 2005. Comprehensive biographical article.</ref> Definì la matematica come "''la regina delle scienze''".<ref>Smith, S. A., et al. 2001. ''Algebra 1: California Edition.'' Prentice Hall, New Jersey. ISBN 0-13-044263-1</ref>
 
== Biografia ==
Utente anonimo