Apri il menu principale

Modifiche

m
Bot: Fix dimensionamento immagini (v. richiesta)
In seguito il termine ha assunto il significato più generico di "sistema di idee" più o meno coerente e organizzato (di volta in volta con connotazioni negative, positive o neutre) soprattutto per opera di [[Karl Marx]] e della sua critica dell'[[idealismo]].
In particolare, il termine è usato in riferimento a ''dottrine politiche, a movimenti sociali caratterizzati da un’elaborazione teorica, a orientamenti ideali-culturali e di politica economica e sociale''.<ref name="Ideologia"/>
[[File:Destutt de Tracy Ideologia.jpg|150pxupright=0.7|thumb|''Elementi d'ideologia'' ([[1825]]-[[1827|27]])]]
 
== Storia del termine ==
[[File:Destutt de Tracy.jpg|100pxupright=0.5|thumb|Destutt de Tracy]]
L'"ideologia" si riferisce originariamente agli "''[[idéologues]]''" (ideologi), una corrente di pensiero attiva in Francia tra il [[XVIII secolo|XVIII]] e il [[XIX secolo]].
 
 
Per l'opposizione espressa dagli ideologi al suo sistema di governo, [[Napoleone Bonaparte|Napoleone]] trasformò in modo dispregiativo il senso del termine, indicando negli ideologi i "dottrinari", coloro i quali avevano poco contatto con la realtà e scarso senso politico.
[[File:Gros - First Consul Bonaparte (Detail).png|100pxupright=0.5|left|thumb|Napoleone Bonaparte primo console]]
Fu a partire da qui che il termine perse la sua connotazione esclusivamente filosofica, acquisendo connotati sempre più vicini alla nozione moderna, assai vicina a quella di [[dogmatismo]].
 
 
=== Karl Marx ===
[[File:Karl Marx.jpg|100pxupright=0.5|thumb|Karl Marx]]
Il termine ideologia si trasmette con il significato negativo espresso dalla critica napoleonica di vuota espressione dottrinaria in [[Marx]] ed [[Engels]].
 
2 548 025

contributi