Differenze tra le versioni di "Odaiba"

24 byte aggiunti ,  6 anni fa
m
Bot: Fix dimensionamento immagini (v. richiesta)
m (Bot: Fix dimensionamento immagini (v. richiesta))
{{Avvisounicode}}
{{Coord|35|37|48|N|139|46|30|E|display=title}}
[[Immagine:OdaibaView.jpg|thumb|300pxupright=1.4|''Dai-Roku Daiba'' (第六台場) o "No. 6 Battery", una delle isole originali dell'[[Periodo Edo|era Edo]], come si vedono dal [[Rainbow Bridge (Tokyo)|Rainbow Bridge]]. L'area artificiale di Odaiba è sullo sfondo.]]
[[Immagine:IMG_1623_Moderne_gebouwen_Odaiba.JPG|thumb|300pxupright=1.4|Aqua City e Fuji TV]]
[[Immagine:Tokyo 2006.jpg|thumb|right|300pxupright=1.4|[[Rainbow Bridge]] e [[Statua della Libertà]]]]
[[Immagine:Picture_121.jpg |thumb|300pxupright=1.4|Rainbow Bridge visto dalla parte di Odaiba nella baia di Tokyo.]]
[[Immagine:20030727 27 July 2003 Tokyo International Exhibition Center Big Sight Odaiba Tokyo Japan.jpg|thumb|300px|rightupright=1.4|Tokyo Big Sight]]
 
'''Odaiba''' (in [[Lingua giapponese|giapponese]] お台場) (a volte conosciuta come '''Daiba''' e a volte come '''città teleporto di Tokyo''') è una grande [[isola artificiale]] nella [[Baia di Tokyo]], in [[Giappone]]. Fa parte delle circoscrizioni amministrative di [[Minato (Tokyo)|Minato]], [[Koto (Tokyo)|Koto]] e [[Shinagawa (Tokyo)|Shinagawa]].
 
==Odaiba nella finzione==
[[Immagine:View.from.Odaiba.1.JPG|left|thumb|300pxupright=1.4|Vista da Odaiba]]
Questa città ha una parte importante nelle serie [[anime]] ''[[Digimon Adventure]]'' e ''[[Digimon Adventure 02]]'' come città natale dei primi due gruppi di Bambini Prescelti (''Chosen Children''). Il programma metteva in evidenza ambientazioni reali come la ruota panoramica ''Daikanransha'', il Rainbow Bridge, il Tokyo Big Sight e la Fuji TV; sull'isola sono ambientati anche i primi due episodi di ''[[Tokyo Magnitude 8.0]]''. Una località romanzata vicina a Odaiba, conosciuta come "Infinity Bank", compare nella terza stagione del [[manga]] ''[[Sailor Moon]]'', e un progetto edilizio con una storia simile, "Marine Cathedral", fa una breve, seppur significativa, apparizione nell'anime corrispondente. Appare anche nel romanzo di debutto ''Tuvalu'' (2006) dell'autore australiano Andrew O'Connor.
 
2 766 756

contributi