Chiesa di Santa Maria Nuova (Asti): differenze tra le versioni

m
→‎Storia: Bot: Markup immagini (v. richiesta)
m (Bot: Specificità dei wikilink)
m (→‎Storia: Bot: Markup immagini (v. richiesta))
La '''chiesa di Santa Maria Nuova''' di [[Asti]] è una chiesa [[Cattolicesimo|cattolica]] molto antica; in passato è stata un'abbazia prima degli Agostiniani e poi dei canonici Lateranensi.<br />È situata nella zona est della città sull'antica via maestra (l'attuale Corso Alfieri).
==Storia==
[[Immagine:Smn incisa.jpg|150pxupright=0.7|left|thumbnail|La facciata della Chiesa da un disegno dell'Ottocento di [[Stefano Giuseppe Incisa]]]]
Un documento del cartario astese del [[1009]] cita la chiesa come: ''" ...prope Ecclesia sanctae Mariae,quae dictur Novae "'', denominandola ''"nuova"'' proprio per distinguerla dalla più antica [[Cattedrale di Santa Maria Assunta (Asti)|Cattedrale]] anch'essa dedicata alla Madonna.<br />Nel [[1132]] la chiesa, con il titolo di priorato, venne affidata dal vescovo [[Landolfo di Vergiate|Landolfo]] ai [[Canonici Regolari della Santa Croce di Mortara|Canonici Mortariesi o della Santa Croce di Mortara]].
 
Nel [[1804]], dato che il monastero era andato invenduto ed era ormai da alcuni anni abbandonato, il comune di Asti lo trasformò nella sede dell'Ospedale degli infermi.
 
[[Immagine:Santamaria cartina.jpg|150pxupright=0.7|thumbnail|La chiesa nel Theatrum Statuum Sabaudiae del 1671]]
[[Immagine:Gandolfino wiki.jpg|150pxupright=0.7|thumbnail|Madonna con Angeli e Santi di Gandolfino da Roreto]]
[[Immagine:Piede di leggio wiki.jpg|150pxupright=0.7|thumbnail|Piede di leggio del coro]]
 
==Le opere d'arte==
3 169 270

contributi