MIRV: differenze tra le versioni

6 byte rimossi ,  8 anni fa
m
Bot: Markup immagini (v. richiesta)
Nessun oggetto della modifica
m (Bot: Markup immagini (v. richiesta))
[[Immagine:Minuteman III MIRV path.svg|thumb|right|400pxupright=1.8|Schema di lancio di un missile [[Minuteman III]]<br>1)Lancio del missile dal silos<br>2)Distacco della copertura esterna (E in giallo) e del primo razzo vettore (A)<br>3)Distacco del secondo razzo vettore (B)<br>4)Distacco del terzo razzo vettore (C)<br>5)Apertura della punta (D)<br>6)Rilascio delle testate<br>7)Le testate seguono delle traiettorie indipendenti<br>8)Le testate colpiscono gli obiettivi assegnatigli.]]
Le testate '''MIRV''' ('''''M'''ultiple '''I'''ndependently targetable '''R'''eentry '''V'''ehicles''), dette anche testate multiple indipendenti, sviluppate nella seconda metà degli [[Anni 1960|anni sessanta]], permisero ad un [[missile balistico]] di trasportare un numero di testate nucleari tali da colpire con un solo vettore decine di bersagli simultaneamente. Questo moltiplicò le capacità distruttive dei missili pur mantenendone invariato il numero.
[[Immagine:MX MIRV reentry vehicles.jpg|thumb|left|250px|La separazione delle varie testate nucleari del missile '''MIRV''' [[LGM-118 Peacekeeper]] alcuni chilometri sopra il bersaglio]]
Lo scopo della progettazione di tale sistema fu essenzialmente un'evoluzione del sistema MRV che invece prevedeva l'uso di più testate contro lo stesso bersaglio. A tale proposito l'utilizzo delle testate multiple garantisce molteplici vantaggi a livello tattico: si aumenta la capacità distruttiva dei propri sistemi diminuendo la potenza delle testate, si ha la capacità di distruggere più obiettivi, si mettono praticamente fuori uso le difese anti-missile degli avversari, che difficilmente sono capaci di intercettarle.
 
3 185 799

contributi