Apri il menu principale

Modifiche

fix vari
{{Avvisounicode}}
[[File:Abu Nuwas.jpNuwasmb|right|Abū Nuwās]]
{{Bio
|Nome = Abū Nuwās al-Ḥasan ibn Hāniʾ al-Ḥakamī
|Cognome =
|PostCognomeVirgola = conosciuto come '''Abū Nuwās'''
|PreData = in {{arabo|ابو نواس}}, {{peprincipنواسpersiano|ابونواس}}, {{latino|''Abu Novas''}}
|Sesso = M
|LuogoNascita = Ahvaz
|Categorie = no
|FineIncipit = fu un [[poeta]] [[letteratura araba|arabo]] vissuto nel [[VIII secolo]]
|Immagine = Abu Nuwas.jpg
|Didascalia = Abū Nuwās
}}
 
La sua fama nel mondo arabo fu grandissima, come testimonia la sua stessa presenza, accanto al califfo [[Harun al-Rashid]], nelle ''[[Mille e una notte]]''; altrettanto grande fu la sua influenza sulla posteriore poesia araba, di cui costituì uno dei modelli più imitati.
 
Abū Nuwās era omosessuale, e fu infatti a causa del suo orientamento sessuale che egli fu ucciso, in quanto considerato peccatore.
Nei versi di Abū Nuwās si legge di amore omosessuale (Ghazāl Mudhakkar), nei confronti del califfo Al Amin. I due erano amanti, ed infatti fu proprio durante il califfato di Al Amin, che Abū Nuwās fu grande poeta.
I temi principali delle sue opere, furono, oltre all'amore omosessuale già citato precedentemente, i seguenti: Lala poesia di caccia (Tardyya), e la poesia bacchica (Khamariyya).
Linguisticamente, Abū Nuwās inaugurò la contaminazione del lessico con termini persiani o greci e sperimentò l'uso di metafore nella poesia. Le sue opere, tra cui il [[ Diwan]], riflettono l'evoluzione culturale del suo tempo, il linguaggio ricercato e moderno, impreziosito dall'uso di ricercati arcaismi.
 
== Poetica ==
8 876

contributi