Differenze tra le versioni di "Vasishtha"

m
Bot: Markup immagini (v. richiesta)
m (fix wl)
m (Bot: Markup immagini (v. richiesta))
'''Vasishtha''' (in [[lingua sanscrita]] वसिष्ठ, [[lingua thailandese|thailandese]]: Vasit) è uno dei [[Saptarishi]] (sette grandi saggi [[Rishi]]) nel settimo [[Manvantara]],<ref name="Tantra">{{Cita libro |titolo=Mahānirvāna Tantra: Tantra of the Great Liberation |editore=Luzac & Co |città=London |nome=Sir John |cognome=Woodroffe |wkautore=John Woodroffe |capitolo=Introduction and Preface |urlcapitolo=http://www.sacred-texts.com/tantra/maha/maha00.htm |anno=1913 |oclc=6062735}}</ref>. La madre di Vashishtha era Apsara "Urvashi" ed il padre [[Mitra–Varuna]]. Egli fu legislatore e ministro della giustizia di re Dasharatha. Egli possedeva la [[vacca sacra]] [[Kamadhenu]] e suo figlio il vitello [[Nandini]] che potevano concedere privilegi ai loro proprietari. [[Arundhati (mitologia)|Arundhati]] era la moglie di Vashishtha.
 
[[File:Vashistar1.jpg|right|thumb|200px|Il Vashistari]]
Vashishtha, uno dei nove [[Prajapati]] si ritiene sia stato l'autore principale del [[Mandala 7]] del [[Rigveda]]. Vashishtha e la sua famiglia sono glorificati in RV 7.33, esaltando il loro ruolo nella ''battaglia dei dieci re'', facendo di lui l'unico mortale, oltre al re Bhava, ad avere un inno Rigvedic a lui dedicato. Un altro trattato a lui attribuito è "Vashista Samhita" - un libro sul sistema Vedic di astrologia elettiva. Egli è il primo membro della Rishi Parampara dell'''Advaita Guru parampara''.
 
2 991 377

contributi