Differenze tra le versioni di "Fausto Braga"

all 1971-1972
(all 1971-1972)
|1953-1954|{{Calcio Cremonese|G}}|1 (0)
|1953-1954|{{Calcio Parma|G}}|4 (0)
}}
|Allenatore =
{{Carriera sportivo
|1971-1972|{{Calcio Omegna|A}}|<ref>Almanacco Illustrato del calcio 1972, edizioni Panini, pag. 310</ref>
}}
}}
 
== Carriera ==
Cresce nel [[AC Milan|Milan]], squadra per cui è tesserato fino al [[1940]].<ref>''Elenco dei giocatori italiani autorizzati a cambiare Società nella stagione 1940-41'', da «[[Corriere dello Sport - Stadio|Il Littoriale]]», 27 agosto 1940, pp. 2-3</ref>
Cresce nel Milan, squadra per cui è tesserato fino al 1940.<ref>''Elenco dei giocatori italiani autorizzati a cambiare Società nella stagione 1940-41'', da «[[Corriere dello Sport - Stadio|Il Littoriale]]», 27 agosto 1940, pp. 2-3</ref> Debutta in [[Serie A]] nel campionato Alta Italia 1945-46 con la maglia dell'Andrea Doria il 21 ottobre 1945 nel derby Sampierdarenese-Andrea Doria (1-0), in quel campionato disputa 12 partite.<ref>Almanacco illustrato del calcio, anno 1947, da pagina 203 a pagina 226.</ref> Poi gioca in [[Serie B]] con il Legnano nella stagione [[Serie B 1946-1947|1946-1947]], con i lilla (è il colore della maglia del Legnano), disputa quattro campionati cadetti per un totale di 114 presenze<ref>{{Cita libro|titolo=[[Almanacco illustrato del Calcio]]|edizione=1948|città=[[Milano]]|editore=Edizioni Rizzoli|pagine=p. 159}}</ref><ref>{{cita libro|titolo=Almanacco illustrato del Calcio|edizione=1949|città=Milano|editore=Edizioni Rizzoli|pagine=p. 164}}</ref><ref>{{cita libro|titolo=Almanacco illustrato del Calcio|edizione=1950|città=Milano|editore=Edizioni Rizzoli|pagine=p. 166}}</ref><ref>{{cita libro|titolo=Almanacco illustrato del Calcio|edizione=1951|città=Milano|editore=Edizioni Rizzoli|pagine=p. 164}}</ref>.
 
Cresce nel Milan, squadra per cui è tesserato fino al 1940.<ref>''Elenco dei giocatori italiani autorizzati a cambiare Società nella stagione 1940-41'', da «[[Corriere dello Sport - Stadio|Il Littoriale]]», 27 agosto 1940, pp. 2-3</ref> Debutta in [[Serie A]] nel [[Divisione Nazionale 1945-1946|campionato Alta Italia 1945-46]] con la maglia dell'[[Società Ginnastica Andrea Doria|Andrea Doria]] il 21 ottobre 1945 nel derby Sampierdarenese-Andreaperso Doriacontro (1-0),la [[Sampierdarenese]]; in quel campionato disputa 12 partite.<ref>Almanacco illustrato del calcio, anno 1947, da pagina 203 a pagina 226.</ref> Poi gioca in [[Serie B]] con il [[Legnano Calcio|Legnano]] nella stagione [[Serie B 1946-1947|1946-1947]], con i lilla (è il colore della maglia del Legnano), disputa quattro campionati cadetti per un totale di 114 presenze<ref>{{Cita libro|titolo=[[Almanacco illustrato del Calcio]]|edizione=1948|città=[[Milano]]|editore=Edizioni Rizzoli|pagine=p. 159}}</ref><ref>{{cita libro|titolo=Almanacco illustrato del Calcio|edizione=1949|città=Milano|editore=Edizioni Rizzoli|pagine=p. 164}}</ref><ref>{{cita libro|titolo=Almanacco illustrato del Calcio|edizione=1950|città=Milano|editore=Edizioni Rizzoli|pagine=p. 166}}</ref><ref>{{cita libro|titolo=Almanacco illustrato del Calcio|edizione=1951|città=Milano|editore=Edizioni Rizzoli|pagine=p. 164}}</ref>.
 
In seguito gioca per tre anni con il Pavia ed una stagione, il 1953-54 diviso tra Cremonese e Parma in [[Serie C]].
8 331

contributi