Differenze tra le versioni di "Repubblica di Pskov"

m (Bot: Markup immagini (v. richiesta))
Il rafforzarsi dei rapporti con la [[Moscovia]], causati dallo sviluppo nell'economia e da un cambiamento della politica estera dello Stato, la partecipazione di Pskov nel [[1380]] alla vittoriosa [[Battaglia di Kulikovo]], e la lotta condotta con il vicino moscovita contro i Lituani e i Cavalieri Teutonici, finirono per rappresentare le condizioni politico-economiche dell'eliminazione dell'indipendenza repubblicana. Alcuni mercanti e boiardi cercarono di opporsi al processo di unificazione con [[Mosca]] ma non furono supportati dalla grande maggioranza dei cittadini.
 
Nel [[1510]], dopo aver conquistato con le proprie truppe il territorio della Repubblica, il [[Gran Principe di Mosca]] [[Basilio III di Russia|Basilio III]] arrivò a Pskov e dichiarò la sua [[votčina]], ponendo con ciò termine all'esperienza repubblicana. La veče fu sciolta e all'incirca 300 famiglie di ricchi abitanti di Pskov furono esiliati dalla città. I loro possedimenti furono distribuiti ai funzionari moscoviti. Da quel momento la città e i suoi paraggi continuarono a svilupparsi all'interno del centralizzato stato russo, preservando tuttavia alcune delle loro tradizioni economiche e culturali.
 
==Fonti==
144 026

contributi