Stigma diaboli: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
m (inserimento del testo)
 
mNessun oggetto della modifica
{{stub}}
 
Uno dei modi per identificare una [[strega]], durante il periodo della [[caccia alle streghe]], era cercare il '''marchio del Diavolo'''; tale test consisteva nella cruenta pratica di trafiggere ogni singola parte del corpo dell’imputata con uno spillone, al fine di trovare il punto insensibile al dolore. Il rinvenimento di tale segno era un prova sufficiente a condannarla per [[stregoneria]]. Cacciatori di streghe professionisti, specializzati nell’esecuzione di tali torture, venivano retribuiti ogni qual volta identificavano una strega ed estorcevano confessioni alla malcapitata .
 
Altri metodi (considerati infallibili) consistevano nell’identificare la presenza di mammelle addizionali (che si supponeva le streghe utilizzassero per allattare i loro [[familiari]]) e nell’accertamento dell’incapacità di stare a galla; la persona imputata veniva immersa innell'acqua di un recipientefiume colmoo d’acquadi uno stagno (di solito legata a un masso): se riusciva a rimanere a galla era considerata colpevole; se annegava era dichiarata innocente.
218

contributi