Differenze tra le versioni di "Ida (argonauta)"

typos fixed: roma → Roma + Categoria:Argonauti using AWB
m (→‎Contro Apollo: Bot: Markup immagini (v. richiesta))
(typos fixed: roma → Roma + Categoria:Argonauti using AWB)
 
=== Contro Apollo ===
[[File: Rape Marpessa Staatliche Antikensammlungen 2417.jpg|thumb|Il rapimento di Marpessa ad opera di Ida]]
[[Apollo]], il dio, un giorno volle portare [[Marpessa]] con sé sottraendola al padre di lei [[Eveno]], figlio di [[Ares]]. Egli aveva posto come condizione a chiunque volesse prendere la figlia di vincerlo a una gara con il cocchio: se lo sfidante fosse stato sconfitto sarebbe stato decapitato.
 
Il giorno della sfida insieme ad Apollo si presentò anche Ida con un [[cocchio]] alato donatogli da asuo padre. Con esso, invece di sfidare i due contendenti, rapì la ragazza e fuggì nell'Etolia.
 
Apollo lo raggiunse a Messene e qui i due combatterono fino a quando [[Zeus]] li divise, chiedendo alla donna di scegliere il proprio sposo. Marpessa, temendo il possibile infausto comportamento di Apollo, scelse Ida.
 
=== La sfida finale con i Dioscuri ===
Ida, insieme con il suo fratello gemello, partecipò alle imprese degli [[Argonauti]], aiutando Giasone a recuperare il [[vello d'oro]]. Durante il viaggio si ritrovarono alleati ai loro acerrimi rivali, i Diòscuri. Al termine dell'impresa e dopo la morte di Afareo tutti e quattro compirono una razzia di bestiame in [[Arcadia]], conclusa la quale ci si giocò il compito di dividere il bottino: ciascuno ricevette un grosso pezzo di una vacca, e il primo che finiva la propria parte poteva scegliere le migliori bestie.
 
Ida in un sol morso finì la propria parte e aiutò suo fratello a finire la sua; appena terminato si misero in viaggio con la parte migliore della [[mandria]]. Quando i dioscuri finirono di mangiare si misero alla caccia dei due accusandoli di avere barato; trovarono però solo il bestiame che subito recuperarono, quindi si nascosero pronti ad attaccare i rivali al loro ritorno.
 
Linceo, grazie alla sua vista, li aveva scorti dal monte [[Taigeto]] dove stavano sacrificando del bestiame a Poseidone. Ida, avvisato dal fratello, scagliò la propria lancia contro Castore che morì trafitto.
 
==== Pareri minori e altre imprese ====
Secondo altre versioni del mito Castore uccise Linceo e Ida, sconvolto per la perdita, interruppe la sfida e mentre lo stava seppellendo Castore ne disonorava la memoria, quindi Ida lo uccise e fu a sua volta ucciso per vendetta da Polideuce.
 
Sempre con Linceo, Ida partecipò anche alla caccia del cinghiale di [[Calidone]].
 
* [[Robert Graves]], I miti greci
* [[Angela Cerinotti]], Miti greci e di romaRoma antica"
 
== Altri progetti ==
{{interprogetto|commons= Category:Greek mythology}}
 
[[Categoria:Argonauti]]
 
{{Portale|mitologia greca}}
 
[[Categoria:Argonauti]]