Inanna: differenze tra le versioni

642 byte rimossi ,  8 anni fa
 
Non mancano peraltro le interpretazioni del mito in chiave [[psicoanalisi|psicoanalitica]]. In questa accezione, la discesa di Inanna è spiegata con la necessità per la psiche di confrontarsi con il proprio "lato oscuro" (Ereshkigal), connesso all'istintualità cieca e alla distruttività (la "[[pulsione di morte]]" di [[Freud]]), per raggiungere l'equilibrio e la completezza.
 
== Aspetto, forme e simboli ==
Divinità del cielo, della terra e della fertilità, dell'amore ma anche della guerra, governa gli eventi meteorologici e le emozioni fondamentali degli esseri umani, le passioni e le ambizioni.<ref name = "In">http://www.ilcerchiodellaluna.it/central_Dee_Inanna.htm Gallerie delle Dee: Inanna-Ereshkigal</ref> Viene definita in vari modi, tra i quali spiccano "regina del cielo" e "dea di Venere". Il suo culto si è propagato in tutto il [[bacino del Mediterraneo]] e le sue tante varianti hanno dato origine, tra le altre, ad [[Astarte]], [[Afrodite]], [[Cibele]], [[Iside]], [[Venere (divinità)|Venere]].
 
== Note ==